Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Con la via Crucis di questa sera, il via ai riti in preparazione della Pasqua

Si avvicina la Settimana Santa e si moltiplicano i riti religiosi a Fabriano. Questa sera, 23 marzo, a partire dalle 21, via Crucis per nel centro storico della città, con il vescovo della diocesi Fabriano-Matelica, mons. Stefano Russo

Via Crucis

FABRIANO – Si avvicina la Settimana Santa e si moltiplicano i riti religiosi a Fabriano. Questa sera, 23 marzo, a partire dalle 21, via Crucis per nel centro storico della città, con il vescovo della diocesi Fabriano-Matelica, mons. Stefano Russo.

È un tradizionale appuntamento che anticipa di fatto, l’avvio della Settimana Santa che culminerà con la veglia di Pasqua. Il riferimento è alla via Crucis di Fabriano che si svolge il venerdì prima della Domenica delle Palme.

Dunque questa sera, a partire dalle 21, il via al tradizionale e coinvolgente appuntamento quaresimale che sarà animato particolarmente dalla componente “giovane” delle aggregazioni laicali della Diocesi.
Ecco l’itinerario corrispondente alle 8 stazioni della via Crucis: Sagrato della Cattedrale; Piazza Fabi Altini – Chiesa San Benedetto; Piazza bassa verso Underground; Salita vapoforno davanti a Intimissimi; Piazzetta Podestà; Scalinata Chiesa San Biagio; Piazza del Comune e Sagrato della Cattedrale.
«Le famiglie che abitano lungo il percorso sono invitate a illuminare le finestre o esporre dei fiori, per testimoniare la propria partecipazione», si legge nel sito della diocesi Fabriano-Matelica. Con la via Crucis di questa sera, prende ufficialmente il via uno dei periodi più forti per la chiesa cattolica. Domenica, in tutte le parrocchie cittadine, si celebrerà la Domenica delle Palme. Quindi, i riti della Settimana Santa. Ancora gli orari sono da definire, ma ci sarà spazio per le Confessioni, la Messa Crismale e il Triduo Pasquale a partire da giovedì 29 marzo, l’Adorazione della Croce il giorno successivo: Venerdì Santo, «un giorno di digiuno e di astinenza dal mangiare la carne», come ricorda la Chiesa diocesana.

Sabato Santo, 31 marzo, ampio spazio per le Confessioni. Il tutto in preparazione della Veglia Pasquale che partirà alle 22 e che sarà presieduta dal Vescovo mons. Stefano Russo nella cattedrale di San Venanzio. Domenica, primo aprile, infine, le celebrazioni della Messa di Pasqua.