Turismo integrato, Marche e Umbria insieme per il rilancio del territorio

Dalla collaborazione tra le due regioni è nato il progetto UmbriaMarche, un sistema multicanale per promo-commercializzare l'offerta turistica dell’appennino umbro-marchigiano

Monte Vettore (Foto tratta da Wikipedia)
Monte Vettore (Foto tratta da Wikipedia)

FABRIANO – Due territori di altrettante Regioni che decidono di promuoversi turisticamente in modo integrato. Questo il senso del progetto UmbriaMarche, che attraverso il sito www.umbriamarche.com rappresenta la nuova opportunità per promo-commercializzare il turismo esperienziale dell’Appennino umbro-marchigiano.

Accattivante lo slogan prescelto. «Riscopri le bellezze dell’Appennino Umbro Marchigiano attraverso esperienze turistiche, laboratori artigianali, visite guidate e tutte quelle attività che ti guideranno attraverso una terra ricca di profondo fascino. Viaggia con noi per ritrovare te stesso attraverso esperienze che resteranno impresse negli occhi, nelle mani e nel tuo cuore».

Si tratta del primo sistema che permette di veicolare esperienze turistiche dell’Appennino attraverso molteplici canali commerciali. Punta a un target soprattutto straniero e ha anche l’obiettivo di “brandizzare” il territorio umbro-marchigiano che ad oggi non ha una identità ben definita, soprattutto all’estero.

Oltre alla qualità dei contenuti, è stato quindi necessario studiare un sistema “smart” di promozione e vendita che permetta all’offerta esperienziale di essere “comprata con un click” in tutto il mondo. «Una nuova piattaforma per promuovere e commercializzare due Regioni per il rilancio del settore turistico in sinergia, tra due territori che hanno molto in comune e che godono di un patrimonio artistico e culturale di spessore da far invidia», ha evidenziato l’assessore alle Attività produttive del comune di Fabriano, Barbara Pagnoncelli. «È importante fare rete tra comuni per promuovere artigianato e territorio. Non pensiamo a una singola eccellenza perché oggi il valore aggiunto è dato dalla rete per avere esperienze. Dobbiamo ragionare su un territorio diffuso: gli artigiani non sono competitor, ma risorsa per raccontare il territorio attraverso il market territoriale».

Grazie al sostegno del Comune di Fabriano insieme al Comune di Gubbio, al Consorzio Grotte di Frasassi e all’Associazione culturale per lo sviluppo dell’Appennino umbro – marchigiano è stato così implementato un nuovo portale di promozione e prenotazione online di esperienze e pacchetti turistici del territorio, realizzato da MagnetoUr, società di incoming. Il sistema si appoggia su una piattaforma multicanale che permetterà agli operatori del territorio di vendere agevolmente i propri prodotti turistici a livello internazionale, rendendoli visibili e acquistabili.

«Da sottolineare, infine, come, grazie al nuovo booking system utilizzato dagli ideatori, le esperienze di umbriamarche sono acquistabili sui siti delle strutture ricettive che aderiscono al progetto, le quali diventano così rivenditori delle attività più autentiche da poter vivere sul territorio. Si tratta quindi di una offerta originale e integrata, che esalta i temi del turismo della lentezza e valorizza le specificità locali, anche al fine di contribuire ad aumentare la permanenza media dei turisti/ospiti e destagionalizzare i flussi turistici», hanno concluso gli organizzatori del progetto che coinvolge anche Fabriano.