Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano: torna l’iniziativa “Vespa in filigrana”, binomio arte e motori

Da 120 sono salite a 142 (sei in coppia) le iscrizioni dei vespisti appartenenti a ben 38 Club provenienti da 12 regioni italiane. I vincitori saranno premiati con una filigrana realizzata dal maestro Sandro Tiberi

Massimo Ilari, Francesco Scaloni e Giorgio D’Ancona

FABRIANO – All’insegna del binomio arte e motori, tutto pronto per la manifestazione “Vespa in filigrana” in programma il 19 settembre a Fabriano. L’evento, una delle sei prove del Campionato Italiano tra le altre peculiarità annovera la partecipazione del noto Vespista, Daniele Paolo, che partirà con la sua collaudata e mitica Vespa della Piaggio da Ath in Belgio e raggiungerà Fabriano, dopo aver percorso in due giorni ben 1450 km in solitario, quindi portando a termine l’ennesima traversata internazionale, proprio per partecipare alla manifestazione.

A presentare l’iniziativa il presidente del Vespa Club Fabriano, Giorgio D’Ancona, insieme all’assessore allo Sport, Francesco Scaloni, e il vice presidente del Vespa Club Fabriano Massimo Ilari. Per quel che riguarda i partecipanti: da 120 sono salite a 142 (sei in coppia) le iscrizioni dei vespisti appartenenti a ben 38 Club provenienti da 12 regioni italiane e come detto uno fuori dai confini nazionali, cioè il Belgio.

Il programma

«Voglio ringraziare il Club perché unisce un gruppo di persone fantastiche, una grande famiglia che anche in questo caso e in particolare in questa situazione di pandemia richiede tanto impegno, tanto lavoro e soprattutto il superamento di tanti di paletti da rispettare per evitare assembramenti, distanziamenti, con in più la verifica della temperatura, l’obbligo del green pass e il resto degli adempimenti previsti dalle normative antivirali. Davvero grazie per l’encomiabile compito portato avanti da un gruppo coeso e determinato per aver regalato alla città un incontro di respiro nazionale che, oggi più di ieri, comporta tanti onoro ma tantissimi oneri», ha commentato l’assessore Scaloni.

Il percorso che vedrà i vespisti impegnati partirà da piazza del Comune, poi Argignano, Cerreto D’Esi, Albacina, Poggio San Romualdo, Castelletta, cippo Michele Scarponi e area picnic, Genga per poi raggiungere la sede dell’Ariston Thermo e tornare di nuovo in piazza del Comune a Fabriano, da dove partirà una delle prove speciali che chiede ai vespisti di scalare la salita che porta alla Cattedrale di san Venanzo in circa 25 secondi. Al termine, i premiati riceveranno preziose e stupende filigrane realizzate dal mastro cartario Sandro Tiberi.