Prima campanella nelle scuole di Fabriano: scende ancora il numero degli alunni

Sono circa 4.950 gli studenti che tornano sui banchi di scuola. Continua il trend in negativo della popolazione studentesca, figlio del calo demografico in atto da molti anni

Una veduta di Fabriano
Una veduta di Fabriano

FABRIANO – Sono circa 4.950 gli studenti fabrianesi che questa mattina torneranno in aula per l’avvio del nuovo anno scolastico. Continua il trend in discesa della popolazione studentesca, figlio del calo demografico in atto da molti anni.

Superano quota 2.700 i bambini e i ragazzini dei tre istituti comprensivi della città. Il più numeroso è l’Istituto comprensivo zona centro “Fernanda Imondi Romagnoli” – che comprende materne Collodi e Malfaiera, elementari Collodi e Allegretto Di Nuzio, media Giovanni Paolo II – che ha un nuovo dirigente scolastico, Antonello Gaspari, e conta su 985 iscritti, precedendo di poco l’Istituto comprensivo zona est “Aldo Moro” – che comprende materne Aldo Moro, Santa Maria, Don Petruio e Albacina, elementari Aldo Moro, Santa Maria e Albacina, media Aldo Moro – che vanta 972 alunni e ha anch’esso una nuova dirigente scolastica, Stefania Venturi. Sono 761, invece, gli allievi dell’Istituto comprensivo zona ovest “Marco Polo” – che comprende materne Borgo, Melano e Marco Polo, elementari Mazzini e Marischio, media Marco Polo – con un nuovo dirigente scolastico, Aurelia Brita.

Fra gli istituti superiori di Fabriano, quello con più studenti è il liceo scientifico “Vito Volterra” che conta su 526 studenti, comprendendo, come sempre, la sezione distaccata di Sassoferrato. Fino a dicembre, sarà reggente come dirigente scolastico Dennis Luigi Censi, con il nuovo anno dovrebbe insediarsi Francesco Mezzanotte, nominato lo scorso agosto dal Provveditore agli studi di Ancona. Tornando ai numeri, l’Istituto di istruzione superiore Merloni-Miliani, il cui nuovo dirigente scolastico è Oliviero Strona, mette insieme circa 600 studenti, ma include due scuole: l’Istituto tecnico industriale “Aristide Merloni” e l’Istituto professionale per l’industria e l’artigianato “Giovan Battista Miliani”. Sono 480 gli iscritti al liceo classico “Francesco Stelluti”, il cui dirigente scolastico Dennis Luigi Censi. Mentre 160 quelli al liceo artistico “Edgardo Mannucci”, che dipende da Ancona, preside Francesco Maria Orsolini.

Il polo economico è rappresentato dall’Istituto di istruzione superiore Morea-Vivarelli, il cui nuovo preside è Emilio Procaccini e i cui 470 iscritti sono così ripartiti: 260 quelli dell’Itas “Giuseppe Vivarelli”, 210 quelli dell’Istituto tecnico commerciale e per operatori turistici “Alfredo Morea”: 160 del settore Turismo, 50 di Ragioneria.