Fabriano: Re-Cover Ja è la prima classificata del progetto “Impresa in azione”

Gli studenti delle classi IV C – IV B – III B dell’IIS Morea-Vivarelli accedono alla competizione nazionale BIZ Factory prevista il 3 e 4 giugno a Milano. Tanta partecipazione per il progetto promosso dalla Fondazione Carifac

Grande partecipazione per Impresa in azione
Grande partecipazione per Impresa in azione

FABRIANO – È la mini impresa Re-cover JA ad aggiudicarsi la prima edizione di “Impresa in azione”, progetto promosso dalla Fondazione Carifac, sviluppato da Junior Achievement. «Come Fondazione Carifac crediamo fermamente che le nuove generazioni debbano essere sempre più in grado di rendere concreta l’attività didattica, così da poter arrivare preparati nel mondo del lavoro», le parole del presidente, Marco Ottaviani.

La mini impresa Re-Cover

La premiazione ieri 22 maggio all’Oratorio della Carità. A consegnare l’attestato alla Re-Cover JA, classe IV C – IV B – III B dell’IIS Morea-Vivarelli – che accede così alla competizione nazionale BIZ Factory prevista il 3 e 4 giugno a Milano – l’assessore alle Attività produttive del comune di Fabriano, Barbara Pagnoncelli, che ha anche annunciato che, ben quattro mini imprese su nove, saranno invitate a partecipare agli incontri B2B previsti nell’ambito della seconda edizione di Remake – Festival dell’artigianato in calendario dal 5 all’8 settembre prossimi a Fabriano.

Si tratta della Ledink classe IV F indirizzo Scienze Umane e III D indirizzo Linguistico del Liceo Classico Stelluti e IV A del Liceo Artistico Mannucci, piazzatasi al secondo posto. E Lyfja Bag del Liceo Classico Stelluti, classe III C e IV C, piazzatasi al terzo posto. Inoltre, la giuria ha voluto consegnare un premio per l’Innovazione che è stato aggiudicato alla 4SI Liceo Scientifico Volterra, classe IV.

Si è, dunque, concluso con un buon successo di pubblico, questo progetto che ha visto l’organizzazione della Fiera al Loggiato San Francesco, dove visitatori e appassionati hanno potuto ammirare gli stand di ciascuna mini impresa. La giuria composta: dall’Assessore della Regione Marche Manuela Bora; dall’Assessore del Comune di Fabriano Barbara Pagnoncelli; dalla Presidente comitato territoriale Fabriano Confindustria Federica Capriotti; dal Presidente di Elica Francesco Casoli; dal Presidente regionale della Camera di Commercio Gino Sabatini; dal Responsabile Risorse Umane Enav Cesare Ranieri; dal Direttore Academy Enav Giuseppe Baldetti; dal Presidente Air Force Urbano Urbani; dal Direttore Export di Area della Ariston Thermo Francesco Stefanelli; dal Presidente della Clementi Forni Morgan Clementi; dal Dirigente scolastico IIS Merloni-Miliani Giancarlo Marcelli; dal Presidente Juinior Achievement  Marche Luigi Franza. Giuria coordinata dal Presidente della Fondazione Carifac, Marco Ottaviani, e dal Segretario Generale della Fondazione Carifac, Marco Boldrini.

La premiazione allOratorio della Carità

Successivamente, alle 16:30 all’Oratorio della Carità, si è svolta la cerimonia di premiazione. «Siamo molto fieri di questo progetto che, per la prima volta, è stato organizzato a Fabriano e che contiamo di ripetere, auspicando sempre più maggiore partecipazione degli Istituti e, quindi, degli studenti. Come Fondazione Carifac crediamo fermamente che le nuove generazioni debbano essere sempre più in grado di rendere concreta l’attività didattica, così da poter arrivare preparati nel mondo del lavoro. Ringraziamo tutti i componenti della qualificata giuria per aver dedicato tempo per studiare tutta la documentazione prodotta dalle mini imprese e per aver fornito feedback positivi e suggerimenti agli studenti. Ringraziamo, infine, l’Amministrazione comunale per aver reso ancor più gratificante il lavoro dei ragazzi invitando tre mini imprese ai colloqui B2B di Remake, segno di un’ulteriore valorizzazione dei loro sforzi», le parole del presidente della Fondazione Carifac, Marco Ottaviani.