Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano, al via lo sportello “Il Lions ascolta”

A proporre il servizio il Lions Club locale. È rivolto ai cittadini che rientrano nella fascia di età compresa tra i 40 e i 60 anni, residenti nel comune e in difficoltà psicologiche e non solo

FABRIANO – Il Lions Club Fabriano, da sempre impegnato sui temi della tutela della salute e della prevenzione sanitaria, in un momento particolarmente critico, ha scelto di offrire alla cittadinanza un servizio di sostegno psicologico. Lo sportello “Il Lions ascolta” sarà di fatto uno spazio in cui dare voce ai propri disagi, le proprie difficoltà ed i propri dubbi, grazie alla presenza di un professionista in grado di ascoltare, promuovere e sostenere tutti coloro che vi si rivolgeranno.

«Con l’arrivo nel nostro mondo, il coronavirus Sars-Cov-2, ha variato il nostro metodo relazionale, i nostri tempi e il nostro spazio, ha occupato le prime pagine dei giornali e del web. Si vive un contesto assolutamente nuovo che vede ognuno di noi barcamenarsi tra nuove regole comportamentali, tensioni economiche e notizie che si sovrappongono creando paure e sensazioni di pessimismo. Si vive una situazione di incertezza nell’attesa che torni quella che abbiamo da sempre considerato essere “la normalità”. Tutto questo e altro, può provocare nelle persone preoccupazione, tristezza, paura, ansia specialmente con l’ avvicinarsi del Natale dove la solitudine assume un peso importante.

Paolo Patrizi, presidente del Lions Club Fabriano

Per raggiungere la massima efficacia del nostro Service serve collaborazione e costruire “rete” è il primo fondamentale passo. In tal senso il ringraziamento va ad alcune ed importanti associazioni e istituzioni locali, la Caritas Diocesana nelle persone di Don Marco Strona e l’Ambito Sociale 10 Unione montana dell’Esino Frasassi nella persona di Lamberto Pellegrini, che hanno creduto nel progetto e lo sostengono con entusiasmo e costruendo insieme una collaborazione che auspichiamo possa essere tenuta viva in tanti altri progetti che andremo a sviluppare», dichiara Paolo Patrizi, presidente del Lions Club Fabriano per l’anno 2020-21.

Lo sportello è rivolto ai cittadini che rientrano nella fascia di età 40 – 60 anni residenti nel comune di Fabriano che presentano difficoltà psicologiche nel senso più esteso del termine e che non hanno la possibilità economica per intraprendere un percorso privato. Usufruire dello sportello di ascolto è totalmente gratuito.

Elisa Prosperi psicologa – psicoterapeuta dinamica è responsabile del servizio e afferma che «lo sportello di ascolto intende promuovere una cultura di benessere psicologico. Rappresenta un primo aiuto a chi si trova a vivere un momento difficile. È un servizio di formazione, informazione, consulenza, sostegno psicologico attraverso uno spazio riservato, in assenza di giudizio, dove è possibile chiedere e ricevere un supporto al fine di contrastare il disagio e la sofferenza psichica che caratterizza la società attuale».

Lo sportello “Il Lions ascolta” sarà attivo dal mese di dicembre e ne potranno usufruire tutti coloro che si recheranno presso la Caritas Diocesana o il Servizio Assistenza Sociale dell’ ambito 10. Dopo questo primo approccio ed una prima selezione di massima verranno messi in contatto con la Psicologa dedicata al Servizio.

Lo strumento che verrà adottato sarà il colloquio psicologico in modalità telematica nel pieno rispetto della Privacy di ogni richiedente.