Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano: presto nuove 18 isole ecologiche intelligenti

Lo ha annunciato il sindaco Santarelli. Via Martiri della Libertà, via Romagnoli, via Sassi e via Don Pietro Ragni le strade coinvolte. Fondi anche per le compostiere di comunità

Isole ecologiche intelligenti a Fabriano

FABRIANO – Raccolta differenziata a Fabriano, in arrivo altre isole ecologiche intelligenti. Ad annunciarlo è il sindaco, Gabriele Santarelli, che indica il numero e i costi di questo nuovo intervento testo al miglioramento della raccolta differenziata in città. «È stata affidata l’estensione dell’installazione delle isole ecologiche intelligenti che saranno a servizio di via Martiri della Libertà, via Romagnoli, via Sassi e via Don Pietro Ragni. Le nuove isole saranno 18 e si andranno ad aggiungere alle 43 già esistenti nel territorio», le parole del primo cittadino della città della carta. In programma, inoltre, ci sono ulteriori installazioni grazie al finanziamento che l’ufficio Ambiente ha ottenuto dalla Regione per un importo pari a 720mila euro. In questo caso le isole saranno acquistate e non noleggiate.

«Altri finanziamenti ottenuti, 84mila euro, riguardano la sperimentazione delle compostiere di comunità per le quali mi sono tanto battuto in sede di Assemblea dei Soci di Ata senza ottenere purtroppo molta attenzione. L’uso di queste compostiere consentirebbe di diminuire la taglia dell’impianto di compostaggio previsto per la provincia di Ancona e di abbattere notevolmente i costi per la gestione dell’organico visto che si azzererebbero le spese per il trasporto», specifica il sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli, che annuncia infine come non si voglia trascurare l’aspetto della comunicazione per sensibilizzare e formare al corretto conferimento dei rifiuti i cittadini. Complessivamente 20mila euro, somma intercettata attraverso un finanziamento.

«Questi investimenti hanno tutti come obiettivo quello di poter raggiungere la totale copertura del territorio con il servizio delle isole ecologiche che consentiranno poi di applicare la tariffazione puntuale mediante la quale i cittadini pagheranno in parte in base a quanti rifiuti vengono prodotti. Nel frattempo è entrato a pieno regime il contenitore interrato di fronte alle poste che siamo riusciti a riattivare dedicandolo al conferimento dei cartoni delle attività commerciali», conclude il primo cittadino di Fabriano.