Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano-Pergola: Cna prova a rafforzare la vocazione per rilanciare il turismo montano

Marco Silvi ha incontrato il titolare dell'Agenzia Criluma, Antonio Recchi, circa le opportunità di valorizzazione del territorio e il possibile coinvolgimento di aziende e imprenditori locali che operano nel settore terziario

Marco Silvi e Antonio Recchi

FABRIANO – L’ennesimo sold out per il treno turistico Fabriano-Pergola, spinge il responsabile della sezione della Cna cittadina a incontrare i titolari dell’agenzia viaggi Criluma, che quest’anno gestirà tutti i pacchetti turistici legati ai viaggi del trenino storico, per rilanciare, insieme, il turismo montano. «Lunedì, nel giorno di Pasquetta, è partito il primo treno storico del programma 2022 della Subappennina italica che collega Fabriano e Pergola e che vedrà entro la fine dell’anno la programmazione di ulteriori 18 suggestivi viaggi nel meraviglioso scenario di questa parte di entroterra marchigiano», ricorda Marco Silvi, Responsabile sindacale CNA Fabriano e Area Montana.

L’incontro

Quest’ultimo ha chiesto e ottenuto un incontro con Antonio Recchi, titolare dell’Agenzia Criluma, circa le opportunità di valorizzazione del territorio e il possibile coinvolgimento di aziende e imprenditori locali che operano nel settore terziario. L’imprenditore Antonio Recchi ha avuto modo di illustrare alla CNA i programmi elaborati per le prossime partenze del trenino storico, ringraziando l’associazione stessa per l’impegno nel cercare di far rete tra vari soggetti, informando e sensibilizzando verso questo innovativo e ambizioso progetto della Subappennina Italica. «L’incontro con Antonio che ringrazio sentitamente è stata un’ottima occasione per comprendere ancor meglio le complesse dinamiche e il duro lavoro che determinano la logistica di un progetto tanto affascinante quanto impegnativo. Come CNA, dopo aver incontrato l’Assessore Baldelli nei mesi scorsi, abbiamo confermato la piena disponibilità ad operare con l’Agenzia Criluma per facilitare i contatti con le istituzioni e le aziende del territorio nella direzione del massimo coinvolgimento possibile delle migliori realtà locali nel progetto del trenino storico, progetto nel quale abbiamo creduto sin dall’inizio e che sta già generando ottimi  risultati, grazie anche a professionisti come Antonio che sanno guidare al meglio questa imponente “macchina da corsa”», ha concluso Silvi. Intanto, appuntamento ora a domenica 15 maggio per la seconda partenza del trenino Fabriano-Pergola.