Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano, ora i ladri prendono di mira anche le scuole cittadine

Rubati tre computer portatili, una borsa e forzata la macchinetta del caffè dalla scuola elementare Allegretto di Nuzio per impossessarsi degli spiccioli contenuti nella cassettiera. Indagini in corso da parte delle Forze dell’ordine

La scuola elementare Allegretto di Nuzio

FABRIANO – I ladri prendono di mira anche le scuole di Fabriano. Rubati tre computer portatili, una borsa e forzata la macchinetta del caffè dalla scuola elementare Allegretto di Nuzio. Indagini in corso da parte delle Forze dell’ordine.

Non bastavano i numerosi furti negli appartamenti e anche nelle attività commerciali, ora anche gli istituti scolastici fabrianesi non possono dormire sonni tranquilli. Nella notte fra ieri e oggi, i malviventi si sono introdotti nel plesso scolastico forzando la porta finestra antipanico della scuola dell’infanzia Malfaiera. I due plessi sono attigui.

Una volta dentro, hanno rovistato in tutte le aule, senza però mettere nulla a soqquadro. Hanno individuato tre computer portatili, tra l’altro oggetto di una donazione negli scorsi anni, e li hanno rubati. Quindi, una borsa contenente materiale didattico. Infine, hanno preso di mira il distributore di bevande. Hanno forzato la cassettiera e si sono impossessati delle monetine. Complessivamente, il bottino dovrebbe aggirarsi attorno a 1.500 euro.

Fortunatamente non sono state rubate le due stampanti 3D, di grande valore. Probabilmente i ladri hanno desistito perché troppo grandi. Ad accorgersi del furto, le operatrici scolastiche che questa mattina, 28 novembre, intorno alle 7:45 hanno fatto il consueto giro del plesso scolastico.

Immediatamente è scattata la chiamata alle Forze dell’ordine per le relative indagini. Quest’ultime non potranno contare sulle immagini del sistema di video sorveglianza interno in quanto non c’è. Fino a qualche giorno fa era attiva una webcam nel laboratorio di informatica, ma non è più funzionante in quanto – ironia della sorte – è già stata prevista una spesa per l’installazione di un sistema di allarme, già presente in tutte le scuole degli altri due istituti comprensivi cittadini.

In previsione di questa installazione, si sta procedendo a una ricognizione dell’impianto elettrico della scuola, motivo per cui l’unica webcam era non collegata e, quindi, non attiva.