Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano: i numeri e i nuovi progetti della Farmacom

Grazie agli utili che la società di cui il Comune è socio unico, tante le iniziative che sono state portate avanti, soprattutto nell'ambito dei servizi sociali

Tagliato il traguardo dei 15 anni di attività per la Farmacom di Fabriano

FABRIANO – Numeri positivi per la Farmacom, di cui il comune di Fabriano è socio unico, che fa riferimento alle due farmacie comunali presenti in città e per le quali sono in vista alcune novità. Ad anticiparle, il sindaco, Gabriele Santarelli. «Sono diverse le buone notizie legate a queste due importanti realtà cittadine», conferma il primo cittadino di Fabriano.

La Farmacom, 15 anni di attività, ogni anno realizza un utile che viene in parte accantonato e destinato al Comune. «Nel 2020 abbiamo attinto da quel fondo per 70mila euro destinandoli ai servizi sociali. Nel 2021 abbiamo richiesto di poter avere distribuiti 30mila euro sempre con la medesima finalità». Si è chiesta una cifra inferiore rispetto allo scorso anno «in quanto la società sta affrontando degli investimenti importanti che richiedono liquidità. Nel 2020 è stato fatto l’ampliamento della Farmacia Comunale 2 – centro commerciale Coop di Santa Maria – con contestuale miglioramento dei servizi offerti e delle condizioni lavorative del personale. È stata migliorata la logistica e ampliata la gamma dei prodotti disponibili. Anche per la Farmacia Comunale 1 – attualmente si trova ubicata vicino l’ospedale Engles Profili – è in previsione un miglioramento ancora più netto con spostamento del punto vendita in una nuova sede più idonea in quanto a spazi e a tecnologia per offrire un servizio migliore. Tutto questo nella prospettiva di avere nei prossimi anni un miglioramento sotto il punto di vista del fatturato e quindi anche delle risorse che potranno essere messe a disposizione dell’Amministrazione comunale», prosegue il sindaco di Fabriano.

La Farmacia comunale di Santa Maria

È, inoltre, allo studio, la possibilità di utilizzare il locale di proprietà del Comune presente all’interno del Centro commerciale “Il Gentile” per aprire una Parafarmacia. Infine, altro progetto che doveva concretizzarsi nel 2020, ma che è slittato a causa del Covid, è quello di attrezzare i bagni pubblici di via Verdi con un angolo nursery/fasciatoio dove avere a disposizione anche dei pannolini. Un servizio che sarà sempre gestito dalla Farmacom di Fabriano e che, appena possibile, sarà attivato», conclude Santarelli.