Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Il musical “Tomorrow morning” è pronto per il debutto al Gentile (VIDEO)

Sabato 14 aprile il teatro fabrianese ospiterà la "prima nazionale" dello spettacolo firmato alla regia da Marco Simeoli, con adattamento italiano di Piero Di Blasio. «Una commedia musicale in cui il pubblico potrà divertirsi ed emozionarsi nel corso di una bella storia», dicono i quattro protagonisti

Valeria Monetti, Daniele Deogratis, Stefania Fratepietro e Piero Di Blasio questa mattina nel foyer del Gentile durante una pausa delle prove
Valeria Monetti, Daniele Deogratis, Stefania Fratepietro e Piero Di Blasio questa mattina nel foyer del Gentile durante una pausa delle prove

FABRIANO – Una coppia è alla vigilia del divorzio, un’altra coppia sta per sposarsi… Situazioni molto diverse, ma per tutti sarà una notte piena di pensieri, gioie, dolori… e qualche segreto. Ci sono tutti gli ingredienti, insomma, per una avvincente pièce teatrale.

«Di più – garantisce il regista Marco Simeoli: – un mini musical in cui il pubblico potrà divertirsi ed emozionarsi nel corso di una storia molto bella».

Il regista Marco Simeoli mentre parla dello spettacolo

Si presenta così lo spettacolo “Tomorrow morning. Domani ti sposo… domani ti lascio!”, che debutterà in prima nazionale sabato 14 aprile al teatro Gentile di Fabriano (ore 21) con – in scena – un collaudato poker d’assi composto da Daniele Derogatis, Piero Di Blasio, Stefania Fratepietro e Valeria Monetti.

Dopo i “filati” preparati a Roma, lo staff, il cast e tutta la compagnia A.M.O. (Attori Momentaneamente Occupati) è arrivata a Fabriano ieri – mercoledì 11 aprile – per allestire al Gentile questa commedia musicale inglese di Laurence Mark Wythe che, dopo il debutto a Londra nel 2006 e i riconoscimenti conquistati anche negli States, finalmente conosce un adattamento in italiano effettuato dallo stesso Piero Di Blasio i cui veli verranno tolti sabato proprio sulle tavole del “massimo” palcoscenico fabrianese.

«Un adattamento – dice Di Blasio in sede di presentazione dello spettacolo – in cui ho cercato di avvicinare i testi alla cultura e alla quotidianità italiana».

Un po’ come aveva fatto con il precedente “Ti amo sei perfetto ora cambia”, musical da camera già confezionato dalla stessa “equipe” che da quattro anni sta riscuotendo successo su e giù per l’Italia.

Stessa formazione, dunque, «e grande armonia tra noi quattro attori, sia davanti che dietro le quinte», puntualizza Di Blasio, che poi ci tiene anche a far notare «le tante professionalità che sono intervenute per rendere eccellente questo spettacolo, dallo scenografo Gianluca Amodio al coreografo Stefano Bontempi, dalla costumista Valentina Giura al direttore musicale Roberto Gori, il disegno luci di Marco Macrimi…». E poi il fonico Federico Millimaci, l’aiuto regia Maria Caso… «Il segreto è che siamo malati di teatro e vogliamo farlo bene», conclude.

«Il pubblico di Fabriano sarà il primo in Italia a vedere questo spettacolo», dice infine il regista Simeoli, che poi ci tiene a ringraziare l’ospitalità cittadina e le emozioni che gli ricorda il Gentile: «mi fa ripensare, ad esempio, ad “Aggiungi un posto a tavola” che riallestimmo con successo qui nel 2009… e a Tommaso Paolucci».

Dopo il battesimo fabrianese, il musical si sposterà nella capitale dal 3 al 20 maggio presso il Teatro Roma.

Con questo spettacolo, terminerà – invece – la stagione 2017/18 del Gentile (anche se numerosi altri appuntamenti sono previsti fuori abbonamento), «una stagione che ha voluto significare una rinascita del teatro fabrianese, in vista di un importante cartellone 2018/19 sul quale già stiamo lavorando», assicurano l’assessore alla cultura del Comune di Fabriano, Ilaria Venanzoni, e il direttore dell’Amat, Gilberto Santini.