Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano: multa da 6mila euro per un giovane maggiorenne privo di patente e assicurazione

In più, è stato segnalato quale assuntore di sostanze stupefacenti. Stessa sorte, la segnalazione come assuntore, toccata all’amico, che era il passeggero

I controlli dei carabinieri a Fabriano

FABRIANO – Multa da quasi 6mila euro per un maggiorenne di Fabriano fermato mentre guidava uno scooter privo di assicurazione e, per di più, il giovane stesso non aveva mai conseguito la necessaria patente. In più, è stato segnalato quale assuntore di sostanze stupefacenti. Stessa sorte – la segnalazione come assuntore – toccata all’amico, anch’egli poco più che maggiorenne, che era il passeggero.

I fatti

Questo l’esito più significato del controllo straordinario del territorio avvenuto ieri mattina, 24 marzo, da parte dei carabinieri della Compagnia di Fabriano, diretta dal capitano Mirco Marcucci, con l’ausilio dell’elicottero di Pescara. Sono stati impiegati 5 mezzi più uno in borghese e, complessivamente, 15 militari. Identificate 63 persone e 48 mezzi. Da segnalare il caso dei due ragazzi.

I giovani, infatti, poco più che maggiorenni, residenti a Fabriano, che proseguivano la marcia, nella periferia della città, alla vista del posto di blocco hanno gettato a terra un involucro che è stato notato dalla pattuglia in borghese che si trovava nelle immediate vicinanze. Una volta recuperato è stato accertato che conteneva quasi un grammo di cocaina.

I due, sono stati subito fermati e segnalati come assuntori di stupefacenti. Dagli accertamenti è emerso che il motorino era sprovvisto assicurazione e il giovane alla guida non aveva mai conseguito il patentino per guidare lo scooter. Per questo è stato sanzionato dal punto di vista amministrativo. Una multa da 866 euro per mancata copertura assicurativa e da 5.100 euro per essersi messo alla guida senza patentino. Per il resto, i controlli sono proseguiti per tutta la mattinata di ieri. L’elicottero dei carabinieri ha effettuato un servizio di controllo in tutta la zona con particolare attenzione ai casolari abbandonati.