Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano, si è presentata Missione Rinascita a sostegno della candidatura di Roberto Sorci

Molti gli esponenti regionali presenti all'inaugurazione della sede della lista civica, ispirazione Fdi in parte, per le elezioni di Fabriano

Un momento dell'inaugurazione

FABRIANO – «La nostra lista si chiama MISSIONE RINASCITA, non abbiamo scelto un nome a caso, abbiamo scelto e deciso di sintetizzare il nostro impegno, in due semplici parole, una vera e propria missione per far rinascere il nostro territorio». Con queste parole i componenti della lista, insieme a molti esponenti della Regione Marche tra cui, l’Assessore Francesco Baldelli, i Consiglieri Regionali, Elena Leonardi e Carlo Ciccioli, hanno inaugurato la sede del comitato elettorale a Fabriano in via Cialdini 9/11. Una lista che sostiene la candidatura a sindaco di Roberto Sorci ed è composta da rappresentanti di politica attiva e società civile. «Non siamo nuovi nel panorama politico, la maggior parte di noi è impegnata politicamente da molti anni, oggi più che mai si sente forte e chiaro il bisogno di ricostruire questo territorio, abbandonato dalla politica quella vera. La nostra decisione scaturisce dalla convinzione che Roberto Sorci rappresenti, nello scenario politico attuale, la persona più adatta al Governo della città, riconoscendogli quelle doti di esperienza ed autorevolezza tali da far ripartire la nostra città che, ormai da troppi anni, sta vivendo una amara decrescita. Il nostro apporto sarà sentito ed autorevole. L’intera coalizione potrà contare sulle nostre competenze e il nostro sarà un impegno responsabile, serio e scevro da interessi di parte. L’unico vero obiettivo per noi è far ripartire Fabriano, cercando di creare le giuste condizioni che rimettano al centro il tema del lavoro in primis, lavorando per le infrastrutture e sull’accoglienza. Su questi temi dobbiamo ricostruire quella filiera politico/istituzionale con la Regione colmando quella frattura evidente del recente passato», hanno chiarito Ennio Mezzopera e Giancarlo Pellacchia.

Le dichiarazioni

«Sono molto fiero delle scelte fatte», dice Carlo Ciccioli, Consigliere Regionale. «Fabriano è una città che negli anni passati ha dato tanto alla Regione Marche, con la sua laboriosità e le tante ed importanti imprese che negli anni hanno dato lustro ai nostri territori. Noi, fin da subito, abbiamo capito che è un obiettivo da conseguire la rinascita di Fabriano. E lo stiamo già facendo. L’accelerazione del progetto sulla nuova palazzina chirurgica, con noi si realizzerà presto, bene e migliorato, grazie a ulteriori fondi. Stiamo iniziando ad affrontare anche la problematica legata alla carenza di medici e infermieri, ricordo l’arrivo di nuovi biologi per Banca degli occhi e Laboratorio Analisi. A breve sarà annunciato – conclude – il reperimento di fondi per il recupero dell’Ala A inagibile causa sisma del 2016 attingendo alle risorse per la Ricostruzione degli edifici pubblici della Regione, circa un miliardo complessivo. Fatti concreti. Non ultimo il nostro impegno per la riapertura del reparto pediatria».

L’assessore Francesco Baldelli nel suo intervento ha ribadito la ferma volontà dell’amministrazione Regionale di ritornare a dare ad ogni territorio la sua dignità, «nessuno territorio deve essere considerato di serie B e Fabriano di certo può e deve rivendicare la sua importanza anche e soprattutto per il fatto di essere centrale geograficamente nell’area Appenninica, stiamo lavorando per le infrastrutture viarie e ferroviarie ma anche per le infrastrutture sanitarie, abbiamo già deliberato per la costruzione del nuovo blocco delle emergenze e stiamo lavorando per la ristrutturazione della palazzina danneggiata dal sisma». Elena Leonardi, Presidente della Commissione sanità, rincalzando il concetto appena espresso dall’assessore Baldelli, conferma «che non solo Fabriano deve tornare ad essere città trainante della zona appenninica, ma che l’amministrazione Acquaroli sta già lavorando concretamente per raggiungere questo obbiettivo». Infine l’intervento del candidato Sindaco della coalizione, Roberto Sorci, il quale ha ringraziato per la presenza degli esponenti regionali e ricordato come Fabriano negli ultimi anni abbia subito una sorta di decrescita, «alcuni la chiamano decrescita felice, ma a noi questo termine non piace, noi vogliamo rivedere la nostra città protagonista, volgiamo vederla rinascere. Il mio impegno insieme a tutta la coalizione è chiaro, forte e determinato, vogliamo una Fabriano che torni ad essere protagonista, per farlo siamo consapevoli che dobbiamo metterci un grandissimo impegno, io ci sono e la coalizione è come me fortemente motivata. Oggi ho potuto apprezzare una grande volontà di impegno e partecipazione, ringrazio tutti gli intervenuti a cominciare dagli amministratori regionali», ha concluso.