Fabriano e Matelica, al via i riti della Settimana Santa

Dopo la Via Crucis e la Giornata diocesana della gioventù, oggi, 14 aprile, Domenica delle Palme, si darà il via ai riti religiosi che culmineranno nella notte di Pasqua

Seconda comunità neocatecumenale di Fabriano

FABRIANO – Si apre ufficialmente la Settimana Santa anche nella diocesi di Fabriano-Matelica. Dopo il prologo di venerdì, 12 aprile, con la Via Crucis, e dopo la Giornata diocesana della gioventù, celebrata ieri, 13 aprile, all’interno dei locali della Biblioteca Comunale Romualdo Sassi, è arrivata la Domenica delle Palme che, tradizionalmente, dà il via ai riti religiosi che culmineranno nella notte di Pasqua.

Il vescovo della diocesi Fabriano-Matelica, nonché Segretario generale della Conferenza Episcopale Italiana, monsignor Stefano Russo, come da tradizione ha celebrato questa mattina, 14 aprile, a Genga, la Santa Messa all’interno dello stabilimento della Ariston Thermo Group.

A Fabriano, invece, nella cattedrale di San Venanzio, le comunità neocatecumenali di Fabriano hanno ricevuto dalle mani del parroco, don Alfredo Zuccatosta, il simbolo della palma benedetta, dopo aver professato la propria fede durante le settimane di Quaresima.

Ora l’attenzione si sposterà a mercoledì 17 aprile, alle 18, con la celebrazione della Santa Messa Crismale in Cattedrale, a San Venanzio, alla presenza di tutto il clero e i religiosi diocesani. Durante la funzione religiosa, come ogni anno, tutte le parrocchie porteranno la loro offerta per i poveri a sostegno dell’azione specifica della Caritas Diocesana. Dopo la celebrazione i sacerdoti si ritroveranno a cena nei locali della Casa del Giovane.

Il Triduo Pasquale prenderà il via Giovedì Santo, 18 aprile, a Matelica, nella Concattedrale di Santa Maria, alle 18, con la celebrazione della Cena del Signore. Venerdì Santo 19 aprile, in Cattedrale a Fabriano, alle 18:30 Liturgia della Passione del Signore, con Adorazione della Croce. Sabato Santo, 20 aprile, solenne Veglia Pasquale, in Cattedrale a Fabriano, a partire dalle 22. Domenica di Pasqua, 21 aprile, pontificale del Vescovo alle 11:15 a San Venanzio e alle 18 nella Concattedrale di Matelica.