Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano: commozione per la scomparsa, a 104 anni, di Sestilia Cardinali

Questa mattina alle 11 nella chiesa di San Giuseppe Lavoratore l'ultimo saluto alla centenaria, la seconda per età residente in città, che per molto tempo è stata l'anima dello storico albergo Vittoria

Sestilia Cardinali

FABRIANO – Si è spenta a 104 anni la seconda residente di Fabriano per età. Sestilia Cardinali è stata, per anni, l’anima dell’albergo cittadino Vittoria, chiuso ormai da molto tempo.

La città di Fabriano saluta la nonnina spentasi a 104 anni dopo una vita trascorsa al servizio degli altri anche come aiutante cuoca nello storico albergo Vittoria. Questa mattina alle 11 nella chiesa di San Giuseppe Lavoratore l’ultimo saluto a Sestilia Cardinali, che si è spenta nella sua abitazione di via Faldi.

«Una donna forte e coraggiosa, che ha saputo far fronte ai colpi duri della vita non lasciandosi mai scoraggiare. Ma, anzi, rimboccandosi sempre le maniche per andare avanti a testa alta», la ricordano i parenti che evidenziano come Sestilia non si sia mai abbattuta di fronte alle difficoltà della vita tra cui quella di aver perso il marito deceduto nel lontano 1979.

«È sempre stata – evidenzia commosso Francesco Gatti, uno dei tre figli di Sestilia – una persona attiva e dinamica tanto che fino alle ultime settimane di vita non rinunciava alle sue abitudini, dentro e fuori la propria abitazione».

Nella chiesa di Fabriano erano in tanti, questa mattina, a renderle omaggio e stringersi attorno al dolore dei familiari. I fabrianesi oggi con i capelli bianchi la ricordano per il suo ruolo di factotum all’albergo cittadino Vittoria – ormai inattivo da molto tempo – dove effettuava un po’ tutti i ruoli, compreso quello di mettersi ai fornelli e preparare piatti prelibati per i clienti. Con i suoi 104 anni Sestilia era la seconda residente più anziana di Fabriano.

Dopo le esequie, il feretro è stato tumulato all’interno del principale cimitero cittadino di Fabriano, a Santa Maria.