Fabriano, lutto nel mondo della scuola e del commercio. È morta Valeria Corrieri

Valeria Corrieri

FABRIANO – Lutto nel mondo dell’istruzione e del commercio di Fabriano. Si è spenta a 68 anni, la professoressa Valeria Corrieri. Il decesso, a causa di un male che non le ha lasciato scampo, è avvenuto mercoledì all’Hospice dell’ospedale Engles Profili di Fabriano. Tanti i partecipanti alle esequie che si sono svolte ieri mattina nella chiesa parrocchiale Madonna della Misericordia, officiati dal parroco, don Umberto Rotili. Lascia la figlia Silvia, due nipotini, la sorella Luigina e il fratello Marcello.

Valeria Corrieri proveniva da una famiglia che si è sempre distinta nel campo del commercio. I suoi fratelli, Luigina e Marcelli, sono i titolari della storica attività di famiglia “Corrieri Arredamenti” situata nel quartiere Borgo, in via Martiri della Libertà in prossimità del supermercato. Un marchio storico presente a Fabriano dal 1936 e sono stati moltissimi i fabrianesi che hanno acquistato i mobili per le proprie case.

Dopo essersi laureata in Economia e Commercio all’università di Perugia, la professoressa Valeria ha insegnato materie tecniche per venti anni all’Istituto tecnico commerciale dove ha lasciato una traccia indelebile per la sua professionalità, competenza e umanità. «Sempre sorridente e rispettosa ha lavorato con determinazione ed ha trasmesso ai ragazzi la sua positività», le parole commosse dei colleghi che si sono recati prima alla camera ardente allestita nei locali dell’obitorio del presidio ospedaliero di Fabriano. E poi hanno partecipato ai funerali alla Misericordia circondando di affetto i familiari e i parenti. Tanti gli ex alunni presenti alle esequie. Come i commercianti di Fabriano e non solo, che hanno voluto manifestare sentimenti di vicinanza ai loro colleghi in questo momento di dolore per la scomparsa della loro sorella Valeria.