Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Otto interventi nelle scuole. A pagare è l’avanzo di amministrazione

il sindaco Gabriele Santarelli: «Il miglioramento dell’edilizia scolastica è stato sin dal primo giorno una delle nostre maggiori priorità». Ecco tutte le opere di manutenzione in programma

FABRIANO – Massima attenzione alle scuole di Fabriano. Previsti ben otto interventi finanziati grazie allo sblocco dell’utilizzo dell’avanzo di amministrazione. A evidenziarlo, il sindaco, Gabriele Santarelli.

Già partiti da tempo i lavori relativi alla rimozione dell’amianto alla scuola Mazzini dal tetto e sostituendo i pannelli delle pareti della palestra. Mentre sembra essere in alto mare – peccato considerando che si è nel periodo estivo e quindi i disagi per gli studenti sarebbero stati contenuti al massimo – la demolizione della scuola Giovanni Paolo II. In questo caso, i fondi sono quelli per la ricostruzione post-sisma. Gli stessi che saranno utilizzati per la costruzione della nuova scuola primaria a Marischio.

Per quel che riguarda gli interventi che saranno finanziati grazie all’avanzo di amministrazione sono l’adeguamento alle norme di sicurezza e ampliamento dell’impianto antincendio presso l’asilo nido di via Ciampicali, quartiere Borgo; nuovo impianto antincendio anche all’asilo nido Arcobaleno. Partirà a breve la manutenzione straordinaria dei marciapiedi della scuola Mazzini, via Fabbri, quartiere Borgo e alla copertura della scuola e palestra Aldo Moro, quartiere Campo Sportivo. Alla scuola materna di Santa Maria verranno sostituiti gli infissi. Entro il mese verranno svolti anche lavori di completamento presso la scuola Munari. Previsti il trattamento ignifugo della copertura della scuola materna del Borgo, lavori di manutenzione straordinaria alla palestra della scuola nella frazione di Albacina e il rifacimento del parquet della palestra della Mazzini.

«Con la variazione di bilancio approvata recentemente – dice il sindaco, Gabriele Santarelli – abbiamo messo risorse importanti per le manutenzioni straordinarie nelle nostre scuole. Il miglioramento dell’edilizia scolastica è stato sin dal primo giorno una delle nostre maggiori priorità e in questi primi due anni abbiamo eseguito interventi importanti per recuperare la piena funzionalità di alcune strutture adeguando gli impianti antincendio, recuperando la struttura del nido del Ciampicali e avviando la progettazione per le nuove scuole di Marischio, della Giovanni Paolo II e per l’adeguamento della media Marco Polo».