Infortunio sul lavoro a Fabriano: negoziante rischia di perdere due dita

L'uomo è titolare di un esercizio commerciale nel ramo delle vernici: stava effettuando la manutenzione a un macchinario quando è accaduto l'incidente. Lui stesso ha allertato i soccorsi

Una veduta di Fabriano

FABRIANO – Operato d’urgenza un 60enne imprenditore nel settore delle vernici di Fabriano vittima di un infortunio sul lavoro. I medici dell’ospedale regionale Torrette di Ancona hanno fatto il possibile per ricostruirgli anulare e medio della mano destra. Occorrerà attendere qualche giorno per capire se l’estremo tentativo avrà avuto successo.

Si è verificato nella tarda serata di mercoledì 16 ottobre l’infortunio sul lavoro all’interno di un negozio di vernici poco distante dalla stazione ferroviaria di Fabriano. Il 60enne, titolare dell’esercizio commerciale-piccola azienda, stava effettuando la manutenzione su un macchinario. Operava tra la ruota ed un supporto in ferro. All’improvviso, però, la parte superiore dell’attrezzatura si è chiusa schiacciando la mano destra dell’uomo. In particolare, sono rimaste incastrate due dita: l’anulare e il medio.

Un dolore lancinante che ha rischiato di far svenire il 60enne. Dopo un momento di comprensibile panico, è stato l’imprenditore stesso, con grande prontezza di spirito, lucidità e freddezza, ad allertare i soccorsi. Sul posto, si sono precipitati i vigili del fuoco del distaccamento cittadino, un’ambulanza del 118 dell’ospedale Engles Profili e i carabinieri della Compagnia cittadina. Quest’ultimi hanno effettuato i rilievi per ricostruire l’esatta dinamica dell’infortunio.

I vigili del fuoco, invece, sono riusciti a far alzare la parte superiore del transpallet elettrico, strumento di norma utilizzato per il trasferimento delle merci, e liberare le mani del malcapitato. I sanitari del 118 hanno stabilizzato il 60enne sul posto e poi disposto l’immediato trasporto al presidio ospedaliero regionale Torrette di Ancona.

Una volta giunto nel capoluogo dorico, i medici lo hanno sottoposto a un delicato intervento chirurgico per tentare di salvargli le dita e la conseguente mobilità. Per avere certezza sulla corretta riuscita dell’intervento, occorrerà attendere qualche giorno. Il 60enne negoziante di Fabriano è costantemente monitorato.