Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano: incidente mortale, perde la vita a 22 anni, in lacrime la città

A perdere la vita è stato Riccardo Pelati, giovane studente che con ogni probabilità stava rientrando a casa dopo una serata trascorsa in compagnia degli amici. E a casa non è mai arrivato

L'incidente mortale

FABRIANO – Una giovane vita spezzata a soli 22 anni a Fabriano. Terribile incidente stradale subito dopo la mezzanotte nei pressi delle frazioni di Melano-Marischio. A perdere la vita è stato Riccardo Pelati, giovane studente che con ogni probabilità stava rientrando a casa dopo una serata trascorsa in compagnia degli amici. E a casa non è mai arrivato.

I fatti

Il 22enne era a bordo di una Fiat Punto quando, non lontano dal passaggio a livello lungo la strada che collega Fabriano a Sassoferrato, vicino alle frazioni di Marischio e Melano, ha perso improvvisamente il controllo del mezzo. L’auto ha impattato violentemente contro il guard rail nella parte destra della carreggiata. Quindi, altro duro impatto contro un palo telefonico e dopo il mezzo si è cappottato. Allertati da alcuni automobilisti in transito, nel luogo dell’incidente sono giunti i soccorritori: ambulanza del 118 dell’ospedale Engles Profili di Fabriano, insieme a una pattuglia dei carabinieri della locale Compagnia agli ordini del capitano Mirco Marcucci, e una squadra dei vigili del fuoco del distaccamento cittadino. Quest’ultimi hanno estratto dalle lamiere il giovane di 22 anni, consegnandolo alle cure disperate dei sanitari. Ma, in realtà, tutto è stato vano. Riccardo è deceduto per i forti politraumi dovuti all’incidente stradale. Una morte che, con ogni probabilità, è sopraggiunta sul colpo.

Le indagini

I pompieri del distaccamento di Fabriano hanno lavorato per poter rimuovere il mezzo incidentato. Mentre i carabinieri hanno effettuato i rilievi del caso per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente mortale. Per questi motivi la strada è rimasta chiusa al traffico fino alle 2:30 di questa mattina. È stato accertato che nessun altro mezzo è stato coinvolto. La salma si trova alla casa funeraria Infinitum di Bondoni in via Nenni dove domani, 12 settembre, sarà aperta la camera ardente. I funerali si svolgeranno, invece, il 13 settembre.