Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano, auto finisce in una scarpata: attimi di paura per mamma e figlio

L'incidente stradale è accaduto in via Fontanelle. Coinvolta una Smart che, probabilmente a causa dell’asfalto reso viscido dalla pioggia, è uscita fuori strada

FABRIANO – Doppio intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di Fabriano. Una mamma perde il controllo della propria auto finendo in una scarpata. Incolume il figlioletto di sei anni che era a bordo del mezzo. In una frazione di Sassoferrato, scoperchiato parzialmente il tetto di una villetta. Nessun problema per i residenti.

Le forti folate di vento che hanno interessato Fabriano e il comprensorio nel corso della scorsa notte hanno provocato lavoro per i vigili del fuoco del distaccamento cittadino. Nella prima mattinata di oggi, 3 marzo, i pompieri sono stati impegnati nella località sassoferratese di Morello. A causa del vento era stato scoperchiato parte del tetto di una villetta. Molte le tegole spazzate via dalle forti folate. Considerati, poi, gli scrosci di pioggia improvvisi, i residenti della villetta hanno allertato i soccorsi. Dopo alcune ore di lavoro, i vigili del fuoco hanno provveduto a installare una copertura di emergenza, in modo tale che la famiglia potesse rimanere all’interno dell’abitazione in attesa dell’intervento definitivo di una ditta specializzata.

Nel primo pomeriggio di oggi, a Fabriano, si è invece verificato un incidente stradale molto probabilmente a causa dell’asfalto reso viscido dalla pioggia. Una mamma, con a bordo il figlioletto di sei anni, ha perso il controllo dell’automobile, una Smart, mentre stava percorrendo il tratto di strada lungo via Fontanelle. L’auto è finita in una scarpata, oltre il marciapiede che delimita la sede stradale, poco distante da dove scorre il fiume Giano. Sul posto si sono precipitati i soccorsi: l’ambulanza del 118 dell’ospedale Engles Profili, i carabinieri della Compagnia cittadina e i vigili del fuoco.

Mamma e figlio sono stati trasportati al Pronto soccorso, entrambi stanno bene secondo i primi accertamenti. I pompieri hanno provveduto a riportare la Smart all’altezza della sede stradale e i carabinieri hanno effettuato i rilievi del caso per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto.