Prende fuoco il carico nel rimorchio, paura in strada a Fabriano

Incendio questa mattina (22 ottobre) in località Borgo Tufico di Albacina. Danni per alcune migliaia di euro. La prontezza di spirito del camionista e il pronto intervento dei vigili del fuoco del distaccamento cittadino hanno evitato che le fiamme potessero arrivare anche alla motrice, aumentando il conto già salato dei danni

L'incendio domato nel rimorchio dell'autocarro
L'incendio domato nel rimorchio dell'autocarro

FABRIANO – A fuoco il carico di un rimorchio di un autocarro in località Borgo Tufico di Albacina a Fabriano. Danni per alcune migliaia di euro. La prontezza di spirito del camionista e il pronto intervento dei vigili del fuoco del distaccamento cittadino hanno evitato che le fiamme potessero arrivare anche alla motrice, aumentando il conto già salato dei danni.

Paura questa mattina a Fabriano. Intorno alle 10:30, i pompieri sono dovuti intervenire per un incendio scoppiato all’interno di un rimorchio di un autocarro. L’autista si è accorto del fumo che proveniva da dietro la motrice e, con grande perizia, si è subito fermato all’altezza della frazione cittadina di Albacina-Borgo Tufico, all’interno di una piazzola di sosta.

È sceso ed ha provato, con un estintore, a domare le fiamme, dopo aver staccato la motrice per preservarla dal rogo. Accortosi che era un’operazione praticamente impossibile visto che stava trasportando materiale vario, tra cui contenitori in plastica infiammabili, ha dato l’allarme.

A raccoglierlo, i vigili del fuoco del distaccamento di Fabriano che sono intervenuti con una squadra. In supporto, hanno chiesto l’aiuto dei colleghi di Jesi e di Ancona. In particolare, quest’ultimi sono giunti a Fabriano con un mezzo adatto a sprigionare schiuma sulle fiamme, in modo tale da accelerarne lo spegnimento.

I pompieri hanno agito prontamente e in circa due ore sono riusciti a domare le fiamme. Nel frattempo, la polizia stradale e la Municipale di Fabriano hanno pensato a non bloccare la circolazione, garantendo la sicurezza. Una volta messa in sicurezza l’area, il rimorchio è stato oggetto dei consueti rilievi per determinare l’origine del rogo. Probabile che si sia trattato di cause accidentali. I danni, come detto, sono ingenti. Per fortuna, però, nessuna persona è rimasta coinvolta.