Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano: assist della Giunta per le società sportive, tariffe impianti gratis per il 2021

A comunicarlo, il sindaco Gabriele Santarelli e l’assessore con delega allo sport Francesco Scaloni. Entrambi non hanno nascosto la soddisfazione per la decisione presa all’unanimità dall’Esecutivo pentastellato

Gabriele Santarelli e Francesco Scaloni

FABRIANO – Utilizzo degli impianti comunali gratis in tutto il 2021 per le società sportive. Questa la decisione presa dalla Giunta a Fabriano nella giornata di ieri, 2 marzo. A comunicarlo, il sindaco Gabriele Santarelli insieme all’assessore con delega allo sport Francesco Scaloni.

Entrambi non hanno nascosto la soddisfazione per questa decisione presa all’unanimità dall’Esecutivo pentastellato che guida la città della carta.

«Un atto approvato in Giunta al quale tenevamo molto», le prime parole dell’assessore Scaloni. «Cercavamo di trovare uno strumento di aiuto per le società sportive in questo momento che è di crisi per tutti e quindi anche per i club che vivono essenzialmente del volontariato, dei sostegni esterni e di quello che viene dalle quote di iscrizione. Per questo abbiamo approvato una Delibera che prevede la gratuità degli impianti sportivi concessi in uso dal comune di Fabriano, per tutto il 2021. Sono contento che il Sindaco e l’intera Giunta mi abbiano appoggiato», ha concluso il titolare dell’Assessorato allo Sport di Fabriano.

La Delibera ha, ovviamente, effetto retroattivo, a partire da inizio gennaio 2021 e – per il momento – fino a dicembre 2021. Ma non si esclude una proroga o, comunque, un’altra misura simile qualora l’emergenza pandemica da Coronavirus continui a mettere ancora alle strette il mondo dello sport.

«Le società sportive a causa della pandemia hanno subito dei colpi durissimi», conferma il sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli. «Sono diminuite le iscrizioni, mentre i costi sono rimasti invariati. Per il futuro abbiamo anche intenzione di mettere sul piatto delle risorse per fornire un sostegno economico, un contributo, perché riconosciamo nello sport un ruolo sociale, oltre al benessere fisico», la conclusione del Primo cittadino della città della carta.