Il fabrianese Giacomo Fava vince l’Asia Design Prize

Una giuria composta da 35 giudici, tra cui professori, professionisti e direttori di riviste internazionali, dopo aver esaminato 1.399 progetti provenienti da 33 Paesi diversi, ha selezionato il progetto "Onda", firmato dal giovane architetto

Il progetto Onda

FABRIANO – Importante riconoscimento per l’architetto di Fabriano, Giacomo Fava. Con il progetto Onda ha vinto l’Asia Design Prize. Una giuria composta da 35 giudici, tra cui professori, professionisti e direttori di riviste di fama internazionale, dopo aver esaminato 1.399 progetti provenienti da 33 Paesi diversi, ha selezionato il progetto dell’architetto di Fabriano, attribuendogli l’autorevole premio.

L’Asia Design Prize è uno tra i più importanti riconoscimenti mondiali di design e architettura, la cui missione è quella di esplorare nuovi concept e idee che guideranno il futuro, soluzioni in grado di risolvere alcuni problemi sociali in Asia, progetti ad elevato impatto economico e sociale, nati con l’ambizione di rendere il mondo un posto migliore.

«Onda è un condominio di 14 piani con 18 appartamenti residenziali con servizi annessi situato nella città di Sanya presso l’isola tropicale di Hainan in Cina. La torre è generata dalla sovrapposizione di semplici ed efficienti lastre ellittiche estruse che ruotano intorno al proprio asse in modo da permettere il massimo sfruttamento della luce naturale.

Le terrazze, presenti in ogni singolo piano, creano spazi esterni eccezionali con viste mozzafiato sia verso il mare che verso la lussureggiante vegetazione subtropicale interna. La sua espressione architettonica fluttuante e leggera si ispira alle correnti marine tipiche dell’oceano ed è perfettamente integrata al contesto in cui si trova», spiega il professionista di Fabriano.

Giacomo Fava

Giacomo Fava nasce a Fabriano nel 1978. Dopo la laurea in Architettura all’Università di Roma “La Sapienza”, consegue il master in Industrial Design alla Scuola Politecnica di Design di Milano. Ha vissuto e lavorato a Roma, Parigi, Honk Kong e Milano. Il suo lavoro spazia dall’architettura, al design, alla grafica e comunicazione. Ha ricoperto, inoltre, ruoli di senior management presso alcune aziende clienti, tra le quali Sirius Spa, di cui è l’attuale direttore creativo.