Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Paura a Fabriano: a fuoco segatura nel silos, danni ingenti in una falegnameria

I Vigili del Fuoco del distaccamento cittadino hanno impiegato circa due ore per avere ragione delle fiamme. Indagano gli agenti della Polizia municipale

Un momento dell'intervento nel silos

FABRIANO – Paura questa mattina, 29 marzo, a Fabriano per l’incendio sviluppatosi all’interno di un silos di una falegnameria ubicata in viale IV Novembre. Pronto intervento dei Vigili del Fuoco del distaccamento cittadino che hanno spento il rogo e messa in sicurezza l’area con un intervento durato circa un paio d’ore. Nessun danno a persone, ma silos inutilizzabile. Danni per alcune migliaia di euro.

Questa mattina, i pompieri di Fabriano sono stati allertati intorno alle 9.45 dai dipendenti di una falegnameria per un incendio scoppiato all’interno di un silos, esterno all’impresa. La segatura aveva preso fuoco. I lavoratori si sono prontamente accorti di quanto stava accadendo ed hanno lanciato l’allarme. Nel luogo della segnalazione è giunta una squadra dei Vigili del Fuoco con due autobotti.

Il primo intervento ha riguardato lo spegnimento dell’incendio. Quindi, la messa in sicurezza del silos stesso attraverso lo smassamento del materiale. Operazioni che hanno tenuti impegnati i pompieri per poco meno di due ore. All’interno del silos vi era della segatura prodotta come aspirazioni delle lavorazioni, è esterno all’azienda per questo motivo non si sono mai create condizioni di rischio per i dipendenti della falegnameria.

Al termine dell’intervento delle Fiamme Rosse del distaccamento di Fabriano si sono quantificati i danni per l’impresa, che sono ingenti e ammonterebbero a qualche migliaia di euro, in quanto il silos non potrà essere utilizzato fino a quando non saranno sostituiti i filtri all’interno dello stesso. Per quel che riguarda l’origine del rogo, saranno gli agenti della Polizia municipale, agli ordini del capitano Cataldo Strippoli, a indagare. Da una prima sommaria ricostruzione sembra che l’incendio possa essersi sviluppato a causa di un oggetto ferroso, forse una vita, che è stata aspirata e che ha creato un attrito tale da originare una scintilla che ha, quindi, fatto scoppiare l’incendio.