Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano: fra ghiaccio e polemiche, viabilità in tilt

Tutta la zona est della città paralizzata. Colpa della mancanza di allerta della Protezione civile, si difende il sindaco, Gabriele Santarelli. Ed effettivamente ciò che è avvenuto sembra essere frutto di una serie di più eventi verificatisi all’improvviso e difficilmente prevedibili

Il ghiaccio in strada
Il ghiaccio in strada

FABRIANO – La circolazione a Fabriano in tilt per il ghiaccio per oltre due ore. Tutta la zona est della città paralizzata. Infuriano le polemiche sul web. Colpa della mancanza di allerta della Protezione civile, si difende il sindaco, Gabriele Santarelli. Ed effettivamente ciò che è avvenuto sembra essere frutto di una serie di più eventi verificatisi all’improvviso e difficilmente prevedibili.

I mezzi spargisale pronti, ma rimasti fermi. Due piccoli incidenti, senza gravi conseguenze per i protagonisti, verificatisi fra via Dante e via Ermanno Casoli, che hanno dato però il via ai disagi. Questo perché poco prima, una nuvola alla Fantozzi, ha scaricato su Fabriano pochissime gocce di pioggia gelata. La temperatura rigida ha chiuso il cerchio delle coincidenze nefaste: strade principali e secondarie trasformate in un’enorme pista di pattinaggio su ghiaccio. La circolazione che va in tilt. Le code chilometriche e i tempi di percorrenza che si dilatano a dismisura.

Risultato finale: ritardi per gli ingressi degli studenti a scuola – tanti genitori hanno proprio rinunciato a portare i figli a scuola – e dei dipendenti al proprio lavoro, visto che per percorrere anche solo un chilometro si è impiegata quasi un’ora. Anche gli scuolabus hanno avuto difficoltà a raggiungere alcune frazioni. E gli autobus per il trasporto extraurbano, ad esempio Fabriano-Camerino, non sono proprio giunti in città.

«Gli operai sono operativi dalle 6:30 per controllare gli accessi alle scuole. Non vengono segnalati particolari problemi se non in zona Santa Maria dove un incidente ha bloccato la circolazione in zona Elica. È stato distribuito liquido antigelo istantaneo sulle rampe di accesso alle scuole. Purtroppo non è stata diramata nessuna allerta neve e gelo. L’ultima allerta meteo giunta parlava di rischio idrogeologico, ossia pioggia, fino alla mezzanotte di oggi», il post apparso sulla pagina Facebook del primo cittadino fabrianese intorno alle 8:30.

Un’ora dopo circa che sul web le polemiche fossero già partite. La Polizia municipale che ha provato inutilmente a dirimere i nodi alla circolazione. Intorno alle 9 di questa mattina, quindi oltre due ore dopo, tutto è tornato alla normalità. Grazie al sole che ha contribuito in modo determinante a far innalzare la colonnina di mercurio e, quindi, a sciogliere il ghiaccio.

Come accade dalla loro elezione a oggi, le squadre dei supporter pro e contro, entrambe a prescindere, si sono scatenate sui social network. Ciascuno portando prove e contro-prove sulla bravura o sull’imperizia dell’Amministrazione comunale. Oggettivamente, però, nessuno poteva prevedere la nuvola fantozziana delle 5/6 del mattino e i due micro incidenti nello stesso luogo. Assolutamente previsto, invece, era il sottozero della temperatura. E forse il tempo per intervenire, almeno sulle strade principali, c’era ancora.