Lo Spirito e La Terra, torna il festival che diverte “pensando”

Molte le iniziative fissate per i prossimi giorni a Fabriano. Nel programma della sesta edizione concerti, sport, cene e spettacoli. Gli organizzatori: «Serate piacevoli ma anche “pensieri-mattoni” per ri-costruire»

FABRIANO – Tutto pronto per l’avvio della sesta edizione del festival Lo Spirito e La Terra che animerà Fabriano e il comprensorio da domani, 13 luglio, a domenica, 21 luglio. Tanti gli appuntamenti previsti, molti collaudati e apprezzati dai partecipanti.

«Il Festival Lo Spirito e La Terra si propone di divertire “pensando”. Ecco, il “pensare”, che nella nostra società è diventato un optional un po’ obsoleto, estraneo al delirio consumista, è la nostra materia prima. Fabriano e l’intera zona montana hanno “fame di futuro”, devono trovare nuovi modelli di sviluppo, nuove opportunità occupazionali, in altre parole nuove speranze», raccontano gli organizzatori.

«Il Festival vuole dare, divertendo, un contributo in questa direzione, proponendo una lettura del territorio dove le radici della spiritualità e dell’ambiente appenninico si trasformino nelle ali per volare verso il domani. Incontrandoci nel luogo dove San Romualdo pregava, camminando per sentieri percorsi da lui ma anche da San Francesco e San Silvestro, parlando dell’Appennino come luogo dell’anima e di Fabriano come naturale “capitale” di queste terre, pensiamo di offrire serate piacevoli ma anche “pensieri-mattoni” per ri-costruire».

Il Festival propone un programma tradizionale con alcuni appuntamenti fissi in tutte le giornate: alle 12 il Concerto di Mezzogiorno alla Scala Santa; alle 17, yoga al parco Regina Margherita; alle 18:30, chiacchiere nel giardino del Chiostro all’ex Convento delle Cappuccine; cene a tema o apericene; alle 21:30, dopo il tramonto nel Giardino del Chiostro: spettacoli; trekking e “camminate” varie.

Nello specifico, domani 13 luglio, il Festival propone alle 16, con partenza dalla spianata dei Monticelli, un cammino alla ricerca delle erbe che serviranno per il laboratorio di Ecoprint (base) stampa botanica a contatto, con Federica Minelli previsto dalle 18 alle 20 all’ex Convento Le Cappuccine.

Domenica 14 luglio, alle 8 da Castelletta, Casa del Parco, partenza del Cammino di San Silvestro verso Grottafucile, con pranzo al sacco. Quindi, doppio appuntamento con il laboratorio di Ecoprint stampa botanica a contatto, ex Convento Le Cappuccine, dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 15 alle 20. La giornata si concluderà alle 20 con un apericena e con la Notte del Gufo al centro Rapaci del Wwf, con in contro fissato al parcheggio del Castello di Genga.

Il programma del festival