Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano e Sassoferrato: coltelli nel vano porta oggetti e nella tasca dei pantaloni, due denunce

La prima operazione ha visto coinvolto un 20enne fabrianese fermato in piena notte a bordo della propria auto. Nel vano porta oggetti nascondeva un coltello e un taglierino. Un 58enne sassoferratese è stato denunciato perché il coltello era nella tasca del pantalone

Il coltello e il taglierino sequestrati al 20enne di Fabriano
Il coltello e il taglierino sequestrati al 20enne di Fabriano

FABRIANO – Due denunce, rispettivamente a Fabriano e Sassoferrato, per porto abusivo di strumenti atti a offendere. Nello specifico due coltelli. A effettuare l’operazione i carabinieri della Compagnia cittadina.

Si tratta di due diversi interventi. Il primo è avvenuto, nei giorni scorsi, in piena notte, i militari erano impegnati in un’operazione di controllo del territorio per prevenire qualsiasi tipologia di reato, furti e spaccio/consumo di sostanze stupefacenti soprattutto fra i giovanissimi. È stata fermata, nei pressi di piazzale XX Settembre, la piazzetta antistante la sede comunale, una Ford Fiesta con un 20enne di Fabriano a bordo.

Si è proceduto ai normali controlli, a partire dall’identificazione del guidatore. I carabinieri di Fabriano hanno notato il crescente nervosismo del giovane ed hanno deciso di approfondire l’indagine perquisendo l’automobile. Un’intuizione giusta. Infatti, nel porta oggetti dell’automobile sono stati rinvenuti un coltello avente 13 centimetri di lama e un taglierino appuntito.

I militari hanno chiesto spiegazioni al giovane. Il 20enne ha tentato di giustificarsi, asserendo che non gli servivano per compiere furti o per utilizzarli contro persone, ma le farfuglianti giustificazioni non sono servite a risparmiargli una denuncia per porto abusivo di strumenti atti a offendere.

La seconda operazione è avvenuta intorno alla mezzanotte nel centro storico di Sassoferrato. Sempre nell’ambito di normali controlli del territorio per la prevenzione di reati e far aumentare la percezione di sicurezza, i carabinieri della città sentinate in collaborazione con i colleghi di Fabriano, è stata fermata un’utilitaria guidata da un 58enne sassoferratese.

L’uomo è stato identificato, quindi si è deciso di procedere a una perquisizione personale. Nella tasca del pantalone vi era un coltello con una lama di dieci centimetri. Inutili e vane tutti i tentativi di giustificazione dell’uomo che ha parlato di utilizzarlo per tagliare frutti e salumi. Tutto ciò non ha convinto i carabinieri che lo hanno denunciato per porto abusivo di strumenti atti a offendere.