Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano: domenica all’insegna della “Vespa”

Nel binomio arte e motori, tutto pronto per la manifestazione “Vespa in filigrana”, iniziativa che avrebbe dovuto tenersi lo scorso giugno ma che era stata rinviata a causa dell’emergenza Coronavirus

Vespa in Filigrana a Fabriano

FABRIANO – All’insegna del binomio arte e motori, tutto pronto per la manifestazione “Vespa in filigrana”, l’iniziativa che avrebbe dovuto tenersi lo scorso giugno, ma che poi era stata rinviata a causa dell’emergenza dovuta alla diffusione del Coronavirus. L’evento in programma oggi, domenica 11 ottobre, a Fabriano sarà anche fede, genio, sapori ed eccellenze, come recita il sottotitolo della manifestazione. Tutto questo sarà il campionato regionale in prova unica di Regolarità Marchigiana Trofeo 2020, i cui premi in palio sono delle meravigliose filigrane raffiguranti una vespa, disegnate dallo studio Dedalo e realizzate dal noto maestro cartaio Sandro Tiberi.

Circa 100 gli iscritti all’iniziativa, provenienti da 29 località della penisola (inclusa Fabriano, che sarà presente con sei appassionati), nonché dall’Austria. Ben 12 delle vespe partecipanti sono state prodotte dal 1951 (anno di nascita della vespa) al 1954. Dunque, un vero e proprio evento per la nostra città e per il vasto comprensorio che ospiterà il percorso, poiché, dopo la partenza in mattinata da piazza del Comune, davanti alla Fontana Sturinalto (l’area sarà blindata, rispettando scrupolosamente le norme di sicurezza anti-Covid), si transiterà per Attiggio, San Michele, Collamato, Esanatoglia, Matelica, Braccano, per raggiungere il punto più alto del tragitto, ossia il Monte San Vicino (1.250 metri), da dove si scenderà verso Pian dell’Elmo, Poggio San Vicino, Domo e Precicchie, per arrivare a Castelletta.

Dopo il pranzo con prodotti tipici e la visita alla frazione, si ripartirà per Serra San Quirico, poi si toccheranno Avacelli, bivio Pandolfi, Pierosara, San Vittore, Pontebovesecco, Colcello, Trinquelli, Borgo delle Rondini, Collegiglioni, rientrando a Fabriano, ovviamente in piazza del Comune. L’intero consiglio direttivo del Vespa Club Fabriano, presidente Giorgio D’ancona e vice presidente Massimo Ilari in testa, è entusiasta. E l’amministrazione civica è pronta a sostenere “Vespa in Filigrana” in tutti i modi, «perché la vespa – spiega l’assessore allo Sport Francesco Scaloni – riesce sempre a coniugare bene tradizione e nostalgia. Ci vuole davvero coraggio per organizzare una manifestazione di questo tipo in un periodo così delicato e il coraggio dimostrato dal Vespa Club Fabriano va premiato».