Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano: si dimettono dal direttivo della Lega per aderire al circolo di FdI

Ombretta Belardinelli, Danilo Silvi, Sergio Baldrati e Fabio Falsetti giustificano la loro decisione non condividendo alcune decisioni del Coordinamento provinciale leghista

Da sinistra, Danilo Silvi, Ennio Mezzopera, Sergio Baldrati, Ombretta Belardinelli e Fabio Falsetti

FABRIANO – Lasciano la sezione della Lega di Fabriano per aderire al circolo di Fratelli d’Italia. In quattro hanno deciso di dimettersi dal direttivo fabrianese della Lega. A ufficializzare, questo passo sono stati Ombretta Belardinelli, Danilo Silvi, Sergio Baldrati e Fabio Falsetti. «Abbiamo presentato al Coordinatore cittadino, Fabio Bernacconi, le nostre dimissioni dal Direttivo Lega di Fabriano – dicono – ed abbiamo preso la decisione di non rinnovare la tessera. È stata una cosa sofferta, ma convinta, rispetto alla quale ci pare doveroso spiegarne le ragioni».

Gli ex leghisti raccontano quanto successo che, secondo loro, avrebbe portato i quattro a scegliere di uscire dal partito. «Nel 2017, insieme ad alcuni amici, abbiamo deciso di iniziare la militanza nella Lega, un partito che a Fabriano aveva una percentuale irrilevante di voti. In quattro anni, con un lavoro capillare, attraverso la presenza sul territorio, ascoltando le necessità delle persone e delle categorie – dichiarano Belardinelli, Silvi, Baldrati e Falsetti – siamo riusciti alle ultime votazioni regionali, a raggiungere il risultato di primo partito in città ed eleggere Chiara Biondi consigliere in Regione». Un risultato importante per il circolo cittadino.

«Dopo le elezioni, però, il Coordinamento Provinciale ha deciso l’azzeramento del Direttivo fabrianese, è stata definita una nuova organizzazione del partito cittadino e nuovo Coordinatore. Abbiamo passato mesi di disagio – evidenziano – per alcune scelte non condivisibili, imposte non dal territorio, che ci hanno convinto di dividerci ed intraprendere strade diverse. Continueremo – concludono i quattro – il nostro impegno politico per la città rimanendo legati all’area di centro destra perchè pensiamo di poter dare un contributo significativo di idee e progetti per il rilancio economico e sociale di Fabriano».

Dopo qualche giorno, la loro adesione al circolo di Fabriano di Fratelli d’Italia. «Non possiamo che essere felici di questa adesione, che per certi versi per noi, rappresenta un vero e proprio ritorno a casa», il commento del presidente del circolo di FdI, Ennio Mezzopera. «Con la loro adesione a FdI ricominceremo e continueremo a fare un ottimo lavoro in vista delle prossime comunali del 2022. In tal senso, abbiamo già programmato una serie di incontri che ci consentiranno di dare corpo alle nostre idee per realizzare un programma per il futuro di Fabriano», conclude.