Ubriachi molesti in centro storico a Fabriano, altri due multati

Intenso fine settimana di controlli da parte dei carabinieri della Compagnia cittadina in collaborazione con tutte le stazioni del comprensorio: tante le multe, anche per guida senza aver la patente, oltre a segnalazioni per uso di droga

Controlli notturni dei Carabinieri
I Carabinieri (foto di repertorio)

FABRIANO – Denunce per ubriachezza molesta, guida senza aver conseguito la patente di guida e guida sotto effetto di sostanze stupefacenti. Ma anche segnalazioni all’ufficio territoriale del Governo per uso di droga. Intenso fine settimana di controlli da parte dei carabinieri della Compagnia di Fabriano in collaborazione con tutte le stazioni del comprensorio.

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Fabriano hanno sanzionato una donna 52enne, residente a Cerreto D’Esi, che è stata sorpresa in via Casoli alla guida di un ciclomotore Gilera 50. Peccato, però, che non fosse in possesso della relativa patente di guida perché mai conseguita. Stessa sorte è toccata anche al proprietario del ciclomotore che è stato contravvenzionato per aver incautamente affidato il mezzo a persona sprovvista di patente di guida. Oltre alla multa, il proprietario di Fabriano si è visto notificare il fermo amministrativo del mezzo per tre mesi.

Ieri pomeriggio, 20 ottobre, i militari fabrianesi hanno fermato, all’interno dei giardini pubblici Regina Margherita, un uomo 40enne residente ad Arcevia. Quest’ultimo è stato trovato in possesso di due involucri contenenti rispettivamente 7,45 grammi di marijuana e 0,08 grammi di hashish. Il 40enne è stato segnalato quale assuntore di sostanze stupefacenti. Nella notte, ancora, un 37enne residente a Fiuminata e un 39enne residente a Matelica, trovati in via Miliani palesemente ubriachi, sono stati sanzionati per ubriachezza molesta, 102 euro a testa.

I carabinieri di Cerreto D’Esi, infine, hanno deferito in stato di libertà per guida sotto effetto sostanze stupefacenti un 35enne, residente a Matelica. Quest’ultimo era stato sottoposto a un controllo l’11 settembre scorso, mentre era alla guida di una Alfa Romeo 147 intestata ad altra persona. Al termine dell’iter procedurale delle analisi di laboratorio è emersa la sua positività al metadone e agli oppiacei. Ovviamente, gli è stata anche ritirata la patente di guida.