Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano, il Covid non ferma la 1000 Miglia: tappa in città

Rivista la viabilità per permettere una corretta riuscita della manifestazione, anche alla luce della nuova ondata della pandemia da Coronavirus. Ecco come si svolgerà l'appuntamento

1000 MIglia a Fabriano (Foto di repertorio)

FABRIANO – Torna la 1000 Miglia a Fabriano e, di conseguenza, viene rivista la viabilità per permettere una corretta riuscita della manifestazione anche alla luce della nuova ondata della pandemia da Covid-19.

Il programma prevede, per domani 23 ottobre, il passaggio della 2° tappa della 1000 Miglia a Fabriano, che sarà preceduta dal transito delle vetture del Mercedes Benz 1000 Miglia Challenge 2020 e del Ferrari Tribute to 1000 Miglia 2020. Con stazionamento in piazza del Comune, come punto di ristoro. I piloti potranno degustare i prodotti eno-gastronomici del territorio.

Gli chef locali del ristorante Cavalo Pazzo prenderanno per la gola 1.200 persone tra i partecipanti e personale di servizio, circa 400 equipaggi. Fabriano anche quest’anno è stata scelta come sede per la sosta gastronomica in piazza e il pranzo a scaglioni al Loggiato San Francesco e all’Oratorio della Carità, oltre a una tensostruttura nel piazzale di collegamento tra i due plessi. Massima l’attenzione al rispetto delle norme Covid-19 con i soli aventi diritto al pasto che accederanno da una scalinata e scenderanno da un’altra.

Il comando della Polizia municipale ha emesso un’ordinanza per disciplinare temporaneamente la circolazione stradale e la sosta nelle strade e vie interessate dalla manifestazione. 

Dalle 6 di domani mattina e fino al termine della manifestazione: in via Cavour e in Via G.B. Miliani il transito e la sosta dei veicoli saranno vietati, con la sanzione accessoria della rimozione dei veicoli in difetto, fatta eccezione per il transito dei veicoli partecipanti alla manifestazione, dei veicoli tecnici e di scorta al seguito, dei mezzi di soccorso e di ulteriori veicoli eccezionalmente autorizzati di volta in volta dal personale di servizio su strada verbalmente. Di conseguenza, sarà interdetto l’accesso verso tali vie da piazzale Matteotti e da via Cavallotti; sarà inoltre imposto ai veicoli che transitano in via Valpovera, giunti all’intersezione con via San Filippo, di svoltare a sinistra verso via Bosima e ai veicoli che transitano in via della Ceramica l’uscita obbligatoria in piazza G.B. Miliani. Sull’ultimo tratto di viale Stelluti Scala prima del crocevia Pisana – lato giardini – sarà creata con coni in gomma una corsia riservata ai soli veicoli partecipanti alla manifestazione ed ai veicoli tecnici e di scorta al seguito. Inoltre potrà essere al momento temporaneamente disattivato l’impianto semaforico del crocevia Ospedale qualora si rendesse necessario per agevolare il passaggio della manifestazione.

Ancora, in tutta piazza G.B. Miliani il transito e la sosta dei veicoli saranno vietati. Di conseguenza, sarà interdetto il transito veicolare dal crocevia con viale Zobicco (per cui i veicoli provenienti da viale Della Vittoria con direzione di marcia piazza G.B. Miliani, giunti all’intersezione con viale Zobicco avranno l’obbligo di svoltare a sinistra) e da via Gioberti (nella quale il transito dei veicoli sarà limitato ai soli veicoli dei residenti, i quali potranno transitare a passo d’uomo ed a doppio senso di circolazione, con ingresso e uscita sempre in piazza Q. Sella).

In corso della Repubblica, piazza del Comune e via Balbo il transito e la sosta dei veicoli sono vietati; il pilomat collocato in via Leopardi rimarrà sempre abbassato per consentire ai veicoli dei residenti di raggiungere piazza Amedeo di Savoia; nel tratto di via Balbo compreso tra piazza Q. Sella e via Mamiani il senso di marcia è invertito rispetto al consueto; sosta vietata anche in tutta via Mamiani ed in tutta piazza Fabi Altini.

Infine, in piazza Garibaldi, il transito e la sosta sono totalmente vietati. Di conseguenza, i veicoli provenienti da via Mamiani con direzione di marcia piazza Garibaldi, giunti all’intersezione con quest’ultima avranno l’obbligo di svoltare a sinistra per vicolo D. Chiesa o diritti per via Fratti – via Fontanelle; in via Cialdini (dall’intersezione con via Fratti fino all’intersezione con piazza Garibaldi) il transito dei veicoli è vietato fatta eccezione per i soli veicoli dei residenti (i quali dovranno poi defluire utilizzando via Le Conce); nell’ultimo tratto di via è inoltre vietata la sosta con rimozione negli stalli riservati ai veicoli per persone invalide e per il carico e scarico; in piazzetta del Podestà ed in via Corridoni il transito e la sosta con rimozione dei veicoli saranno vietati: di conseguenza, il transito veicolare in via Gentile ed in via Battisti sarà interdetto dall’intersezione con piazza Manin; inoltre, sarà interdetto il transito in via Castelvecchio, per cui i veicoli dovranno obbligatoriamente utilizzare via Santa Caterina.