Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano: centro Alzheimer da riaprire, secondo FdI

Per colpa della crisi sanitaria dovuta alla pandemia da Coronavirus, non si può usufruire della struttura da molto tempo con inevitabili disagi per pazienti e familiari

L'ingresso del Centro diurno per anziani affetti da Alzheimer

FABRIANO – «Siamo stati sollecitati da diversi concittadini che ci chiedevano spiegazione sulla motivazione della chiusura forzata del centro diurno Alzheimer», a parlare sono Ennio Mezzopera e Giancarlo Pellacchia del circolo cittadino di Fratelli d’Italia Fabriano che, a seguito di queste sollecitazioni, hanno voluto incontrare il presidente della struttura, Giampaolo Ballelli, presso il centro stesso.

«Dobbiamo con sincerità dichiarare che siamo rimasti favorevolmente colpiti dalla bellezza del posto sia in termini di posizione che di organizzazione, scoprendo che abbiamo al centro della nostra città una magnifica struttura soprattutto organizzata in modo impeccabile in termini logistici degli spazi e funzionalità. Vedere quella struttura bella, vuota e silenziosa ci ha sorpresi ed abbiamo chiesto al presidente Ballelli, quali siano i motivi della chiusura e, soprattutto, della riapertura non ancora programmata».

Domande alle quali, Ballelli ha risposto ponendo l’accento sulla prima ondata della pandemia da Coronavirus che ne ha, ovviamente, determinato la chiusura in concomitanza del primo lockdown nazionale. «Ma alla domanda precisa che abbiamo posto relativamente alla chiusura ancora in atto, abbiamo avuto una serie di risposte, le quali, come spesso accade in strutture pubbliche, sono, a nostro avviso, tutte legate alla burocrazia lenta e spesso anche “rimbalzante”, ovvero decisioni a catena che debbono concordarsi, tutte senza un’unica responsabilità e guida maestra», evidenziano Mezzopera e Pellacchia.

Il centro diurno può ospitare fino a 20/24 persone dando tanto sollievo ai propri ospiti e familiari. «Oggi non può continuare a restare chiuso. Chiediamo a tutte le maestranze e le strutture che hanno voce in capitolo di attivarsi immediatamente per far sì che, nel limite del rispetto delle prescrizioni anti-Covid, si possa riaprire in tempi rapidi. Si tratta di una eccellenza non solo cittadina, ma crediamo anche un fiore all’occhiello nazionale. Questo il nostro accorato appello ricordando che si tratta di una scelta di indirizzo politico-amministrativo ed è alla politica che chiediamo un impegno concreto», concludono i due esponenti del circolo di Fabriano di Fratelli d’Italia.