Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Carta Filigranata patrimonio immateriale dell’Unesco. Un’assemblea pubblica per la candidatura

L'appuntamento è per il 10 dicembre. Largo spazio sarà dato a tutti coloro che vogliono rendersi parte attiva al progetto. Previsti anche un sito internet e un Focal Point in piazza del Comune

FABRIANO – Assemblea pubblica, sito internet dedicato e Focal Point, tre pilastri per conseguire un positivo esito. Sono queste alcune azioni che la Pia Università dei Cartai, con il sostegno di Fondazione Carifac, Comune di Fabriano, la Fondazione Fedrigoni Fabriano e con la consulenza nel settore della società Bia, ha messo in piedi per irrobustire la presentazione della candidatura dell’Arte della Carta Filigranata di Fabriano all’iscrizione nella Lista Rappresentativa del Patrimonio Culturale immateriale Unesco.

Sono azioni che rafforzano il senso di una comunità che propone, tutta insieme, la candidatura all’Unesco. A conferma di ciò, durante l’assemblea che si terrà il 10 dicembre, ore 18:30, nella Sala consiliare del Palazzo del Podestà, largo spazio sarà dato a tutti coloro che vogliono rendersi parte attiva al progetto. La giornata si concluderà con un brindisi benaugurante.

Partecipare all’assemblea non sarà l’unica via, ma sono a disposizione della cittadinanza anche una piattaforma “virtuale” e un’altra “reale”. La prima è il sito internet www.piauniversitadeicartai.it, nel quale è prevista una specifica sezione, community, dove poter interagire fattivamente e inviare testimonianze, foto, ricordi e tutto ciò che possa essere utile a comporre il dossier della candidatura.

La terza azione è il Focal Point che sarà aperto in piazza del Comune, nei locali occupati per anni dall’Urp del comune di Fabriano. A gestirlo, la Pro Loco. «Nel corso dell’assemblea saranno rese note tutte le modalità circa il funzionale di questo punto di incontro a disposizione della comunità di Fabriano. Si troverà il materiale informativo, si potranno portare foto storiche e ricordi legati alla Carta Filigranata. Naturalmente, sarà anche uno spazio a disposizione delle associazioni cittadine per organizzare azioni tese al rafforzamento del dossier per la candidatura che sarà presentato a Roma entro fine marzo 2020 per chiedere che l’Arte della Carta Filigranata di Fabriano venga iscritta nella Lista Rappresentativa del Patrimonio Culturale immateriale Unesco», fanno sapere dal team che sta lavorando alla candidatura.