Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano: Ancora un doppio colpo dei ladri in via Mastro Marino

I furti sono avvenuti intorno alle 22 di sabato scorso, 26 maggio. I malviventi, prima di introdursi in casa forzando le finestre, hanno staccato l'interruttore dell'energia elettrica per mettere fuori uso eventuali sistemi di allarme

Una veduta di Fabriano
Una veduta di Fabriano

FABRIANO – Via Mastro Marino a Fabriano sembra essere divenuta la nuova meta preferita dei ladri. Ancora due furti in altrettanti appartamenti. Circa 5mila euro, il bottino. Indagano le forze dell’ordine.

Non sembra esserci pace per i residenti di via Mastro Marino a Fabriano, visto che i ladri sono nuovamente entrati in azione sabato scorso 26 maggio, intorno alle 22. Due gli appartamenti “visitati”, entrambi quando i proprietari non erano in casa. È molto probabile che i malviventi siano esperti.

Questo perché, prima di entrare all’interno di una villetta e di un appartamento, sito al primo piano, hanno staccato l’interruttore dell’energia elettrica, in modo tale da non far scattare il possibile sistema di antifurto. Quindi, hanno forzato la finestra e si sono introdotti all’interno.

Hanno rovistato ovunque, non tralasciando alcun armadio o cassetto. Si sono impossessati di denaro e gioielli. Una volta rubato tutto ciò che c’era di valore, sono scappati. Molto probabilmente, imboccando la vecchia statale 76, in direzione di Fabriano ovest, facendo perdere le proprie tracce.

Una volta rientrati a casa, dopo aver trascorso una serata in compagnia di amici, hanno avuto l’amara sorpresa. Tutto in disordine e, soprattutto, i ricordi di famiglia spazzati in un attimo. Hanno allertato immediatamente le forze dell’ordine. Quest’ultimi hanno prontamente avviato le indagini, effettuando i rilievi del caso e ascoltando i vicini.

«Abbiamo sentito strani rumori – ha dichiarato un residente della zona – ma quando siamo usciti non c’era nessuno lungo la strada e nemmeno una macchina in zona. È il quarto furto che accade in via Mastro Marino in due settimane, per questo chiediamo un potenziamento dei controlli nella zona e l’installazione delle telecamere di sicurezza».

Il sentimento di insicurezza è palpabile e tutti i mezzi vengono utilizzati, social network compreso. «Dobbiamo tenere gli occhi aperti e segnalare in tempo reale tutto ciò che ci sembra sospetto», il post su Facebook, fatto proprio da tanti.