Banco Marchigiano Risparmiolandia
Banco Marchigiano Risparmiolandia
Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fastnet. Internet da sempre

Fabriano: al via la prima edizione del San Francesco Festival

Il programma prevede per oggi, 3 ottobre, l’inaugurazione di due importanti mostre entrambe in biblioteca. La prima di documenti storici, fra i quali la bolla di Onorio III e la seconda una serie di fotografie sulla presenza del Santo di Assisi a Fabriano

Chiesetta di San Francesco in Camporege

FABRIANO – Ha preso il via la prima edizione del San Francesco Festival a Fabriano. Dopo l’anteprima del 29 settembre alle 21 nella chiesa di Santa Caterina a Fabriano, con l’esecuzione di una Sinfonia Mariana, promossa da Padre Armando Pierucci, frate francescano di Sassoferrato che nel 1995 ha fondato la scuola Magnificat, fino al 6 ottobre, tanti le iniziative per una manifestazione «che sarà capace di intercettare gli interessi di vari target. Un festival da far crescere», come ha sottolineato il sindaco, Gabriele Santarelli.

Ieri sono state inaugurate due importanti mostre entrambe in biblioteca. La prima di documenti storici, fra i quali la bolla di Onorio III e la seconda una serie di fotografie sulla presenza del Santo di Assisi a Fabriano. Oggi 4 ottobre, alle 18:30, la celebrazione della Santa Messa officiata dal vescovo della Diocesi Fabriano-Matelica, mons. Stefano Russo, da poco nomina Segretario Generale della CEI nella chiesa di Santa Caterina. Alle 21, l’iniziativa Vivi la via di San Francesco, partenza dalla sede comunale per una camminata urbana notturna alla scoperta, dopo oltre otto secoli di storia, delle tracce del poverello di Assisi. Il tutto a cura dell’Archeoclub, rappresentata da Giampaolo Ballelli.

Proseguendo nel programma, domani alle 9:30 si svolgerà un’escursione che partirà da Ceresola e si concluderà alla chiesetta Santa Maria di Civita, dove più volte San Francesco si è recato per incontrare il suo confessore, Beato Ranieri. Alle 17:30, in biblioteca, è in programma l’incontro: Terra, Acqua, Aria, Fuoco, l’impatto del Cantico delle creature sull’uomo, a cura di don Marco Strona. A seguire, la comunità Laudato Si, proporrà un progetto incentrato sulla rielaborazione del pensiero e diffusione delle proposte di Papa Francesco contenute nell’enciclica Laudato Si. Infine, alle 21, nella chiesa di San Venanzo, il gruppo corale di Santa Cecilia farà rivivere nel canto l’ultima notte di vita di San Francesco: dalla sofferenza, alla conquista del Paradiso. Intervalli proposti da Cristina Corvo che leggerà alcuni brani del suo libro Nei luoghi di Francesco per incontrare Dio.

Sabato 6 ottobre, alle 9:30, nella chiesetta San Francesco in Camporege, prima la celebrazione eucaristica, poi l’escursione all’Eremo Val di Sasso. Alle 13, accensione della lampada votiva di San Francesco e la visita all’Eremo Santa Maria di Valdisasso, la Porziuncola delle Marche. Infine, alle 15, la conferenza Nobili e Beati fra i resti umani del XIII-XVII secolo dell’Eremo di Santa Maria di Valdisasso”, a cura di Giorgio Gruppioni, Ilaria Venanzoni e Francesca Motta.