Casa del Materasso Jesi
Casa del Materasso Jesi
Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

saldi shoes and company fabriano
saldi shoes and company fabriano

Fabriano e Acquasparta studiano sinergie culturali e non solo, in nome di Stelluti e Cesi

La cittadina umbra, prima sede dell'Accademia dei Lincei, della quale sono stati illustri componenti i due esponenti. La collaborazione si potrà estendere anche al coinvolgimento del Palio di San Giovanni Battista

Giovanni Montani e Guido Morichetti, Sindaco e Assessore di Acquasparta. Al centro, l'assessore di Fabriano, Andrea Giombi

FABRIANO – Sinergie fra i Comuni di Fabriano e Acquasparta, in provincia di Terni, in nome rispettivamente di Francesco Stelluti e Federico Cesi, entrambi sono stati componenti della prestigiosa Accademia dei Lincei, una delle istituzioni scientifiche più antiche d’Europa. Ma anche per la valorizzazione delle manifestazioni di rievocazione storica, come il Palio fabrianese di San Giovanni Battista. Questo quanto scaturito dall’incontro svoltosi in territorio umbro, tra l’assessore di Fabriano al Turismo Andrea Giombi, che ha portato i saluti del Sindaco Daniela Ghergo e della Giunta, e il Sindaco di Acquasparta Giovanni Montani accompagnato dall’assessore alla Cultura Guido Morichetti.

Sinergie

Il Comune umbro, riconosciuto tra i Borghi più belli di Italia e Comune amico delle api, è noto tra l’altro per aver ospitato, presso Palazzo Cesi, la prima sede della celebre Accademia dei Lincei. «È stata l’occasione per ragionare sulle possibili collaborazioni e sinergie da mettere in campo, visto che uno dei quattro fondatori dell’Accademia dei Lincei era di Fabriano, precisamente lo scienziato Francesco Stelluti», evidenzia in una nota l’assessore Giombi.

L’Accademia dei Lincei, una delle istituzioni scientifiche più antiche d’Europa, ha avuto tra i membri della Accademia, oltre al fabrianese Francesco Stelluti, anche Galileo Galilei e Federico Cesi proprio di Acquasparta. «Un personaggio determinante per l’Accademia e per i lavori dei Lincei quindi fu proprio il fabrianese Francesco Stelluti, che proseguì le opere lasciate incomplete alla morte di Federico Cesi e le portò alla stesura finale ed alla pubblicazione», è stato ribadito durante l’incontro tra i rappresentanti delle due Amministrazioni comunali.

«Nell’ottica di leale collaborazione tra Enti pubblici si vogliono organizzare progetti inerenti i luoghi dei fondatori accademici di carattere culturale, didattico, gastronomico e non solo. Inoltre, grazie alla collaborazione dell’Ente Palio di Fabriano, nella persona della Presidente Sandra Girolametti, e dell’Ente rinascimento di Acquasparta, nella persona della Presidente Chiara Andreucci, si prospettano iniziative congiunte volte alla valorizzazione in sinergia delle feste storiche e, per l’effetto, dei rispettivi territori», si conclude la nota.

Natureco specialisti nella disinfestazione
agrturismo il gelso fabriano