Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano torna a riassaporare l’A2 dopo 13 anni e mezzo

Domani, domenica 3 ottobre, prima di campionato per la neopromossa Ristopro di coach Pansa al PalaBaldinelli di Osimo contro la Stella Azzurra Roma

La Ristopro Fabriano pronta a scendere in campo (foto di Marco Teatini)

FABRIANO – Dopo tredici anni e cinque mesi di assenza, Fabriano ritorna a giocare nel campionato di serie A2. L’ultima volta era il 27 aprile 2008: l’allora Indesit Fabriano batteva la Ignis Novara per 84-70 e conquistava la salvezza a scapito proprio dei piemontesi. Salvezza effimera, perché poco dopo il presidente Federico Mellone avrebbe spostato la squadra a Roseto degli Abruzzi lasciando la città della carta con un pugno di mosche in mano dopo 29 stagioni consecutive tra serie A1 e A2. Quella partita, in diretta su RaiSportSat, fu raccontata dalla voce del compianto Franco Lauro, che ci ha lasciato l’anno scorso.

Di tempo ne è passato, insomma: domani, domenica 3 ottobre, per Fabriano è il gran giorno del ritorno nella categoria che storicamente l’ha caratterizzata per tre decenni, tra la fine degli anni Settanta e la fine degli anni Duemila. 

L’appuntamento è alle ore 18 al PalaBaldinelli di Osimo, che sarà la nuova casa della Ristopro Fabriano per questo campionato 2021/22 poiché, com’è ormai ben noto, il PalaGuerrieri cittadino è chiuso – ironia della sorte – per problemi strutturali a tempo indeterminato.

L’avversario di turno è la Stella Azzurra Roma di coach Germano D’Arcangeli, società storica della pallacanestro italiana, alla seconda stagione in serie A2 con un assetto sostanzialmente identico a quello dell’anno scorso, con l’arrivo di tre elementi, Raspino, Jackson e Barbante, quest’ultimo preso al posto di Thioune che è passato proprio a Fabriano.

«La prima di campionato rappresenta un’emozione particolare – sono le parole del coach fabrianese Lorenzo Pansa alla vigilia: – è il primo giorno di scuola. Per noi sarà così a maggior ragione, perché è la prima di Fabriano in A2 a 13 anni di distanza dall’ultima apparizione. È una categoria che ci siamo conquistati e abbiamo fortemente voluto. Affrontiamo una squadra che gioca ad un alto livello fisico e di intensità, ha confermato gran parte del roster e inserito elementi di grande qualità. L’emozione con cui giocheremo dovrà trasformarsi in durezza, perché la Stella Azzurra va pareggiata innanzitutto sul piano dell’energia».

Le due squadre si sono affrontate in amichevole il 4 settembre scorso a Foligno con vittoria netta dei capitolini per 73-101. «Ma rispetto a quell’amichevole, noi adesso siamo completamente diversi», sostiene l’allenatore fabrianese.

Coach Pansa tira anche le somme della pre-season, iniziata con il raduno del 16 agosto e conclusa sostanzialmente con la “rifinitura” di questa mattina. «È stato un precampionato che ci ha visto in crescita, sia a livello tecnico che emotivo – dice il nocchiero biancoblù. – Ritengo che il nostro percorso di crescita sarà ancora lungo, perché ci mancano dei passi in avanti da fare a livello tattico».

La partita tra Ristopro Fabriano e Stella Azzurra Roma sarà trasmessa in diretta streaming sulla piattaforma a pagamento Lnp Pass e sarà arbitrata dalla “terna” composta dai signori Stefano Wassermann di Trieste, Fabio Bonotto di Ravenna ed Edoardo Ugolini di Forlì.