Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano, Elica acquista Emc e Cps: nasce un polo d’eccellenza Motori

Il closing entro metà luglio. Costo dell'operazione circa 31 milioni di euro. Grazie a questa operazione si rafforza il ruolo della multinazionale di Fabriano nel settore

Luca Barboni

FABRIANO – Fime, business unit motori del gruppo Elica di Fabriano con sede a Castelfidardo, rafforza la presenza sul mercato dei motori elettrici attraverso l’accordo preliminare siglato tra Elica S.p.A. e Electric Motors Company S.r.l. (“E.M.C.”) e CPS S.r.l. (“CPS”) – aziende leader a livello europeo nella progettazione e produzione di motori elettrici, sistemi di aspirazione per cappe a uso domestico, aspiratori per stufe a pellet e motori per applicazione medicale – per l’acquisto del 100% del capitale sociale delle rispettive società. Con tale operazione si andrà a creare un polo di eccellenza leader in Europa nel settore della ventilazione e del riscaldamento, che consentirà di sviluppare massa critica per meglio rispondere alle esigenze di un mercato in crescita.

«L’acquisizione di E.M.C. e CPS genererà una significativa massa critica che ci permetterà di avere le necessarie risorse, competenze e iniziative R&D per affrontare le sfide europee in materia di energy saving nell’elettrodomestico e di transizione energetica. I nostri clienti beneficeranno di un portfolio prodotti sempre più all’avanguardia in tema di sostenibilità e di una capacità produttiva di primo livello, garantendo loro stabilità e competitività. Nulla cambia per i nostri dipendenti, insieme saremo un team coeso e si creeranno nuove opportunità in termini di internazionalizzazione e nuovi business», ha commentato Luca Barboni, Managing Director della Divisione Motori del Gruppo fabrianese.

M.C. e CPS hanno registrato nel 2020 ricavi netti proforma pari a 21,4 milioni di euro in progresso del 22,6% rispetto all’anno precedente. Il pagamento del corrispettivo per l’acquisto del 100% di E.M.C. e di CPS, pari a circa 31 milioni di Euro, avverrà – tramite l’utilizzo di risorse proprie di Elica – in più tranche, di cui l’ultima a gennaio 2023. A seguito della stipula del contratto preliminare di compravendita sono stati corrisposti 4 milioni di Euro. Il closing è previsto al più tardi entro la prima metà del mese di luglio.