Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Elezioni a Fabriano, i candidati a sindaco si preparano al deposito delle liste

In attesa della presentazione ufficiale di candidati, liste e simboli, alla Commissione elettorale, prosegue la campagna elettorale in vista del voto del 12 giugno

Piazza del Comune

FABRIANO – In attesa della presentazione ufficiale di candidati, liste e simboli, alla Commissione elettorale del comune di Fabriano, da venerdì alle 12 di sabato 14 maggio, e alla relativa approvazione o meno, prosegue la campagna elettorale in vista del voto del 12 giugno prossimo. In ordine di presentazione dei candidati a sindaco, gli incontri, le iniziative, gli argomenti e temi.

Daniela Ghergo, candidata per Coalizione Democratica, 4 liste

Daniela Ghergo durante il tour nelle frazioni

Le parole di Daniela Ghergo: «Il lavoro inteso come crocevia delle tre grandi trasformazioni in atto: digitale, climatico-ambientale e demografica. Ma anche come strumento di riscatto e di salvezza per la condizione umana. Non bastano politiche economiche efficaci per superare la più grande crisi sociale del dopoguerra e affrontare i mutamenti del nostro tempo. Serve, come premessa, un nuovo pensiero dal quale nascano politiche e iniziative capaci di distruggere le vecchie retoriche ideologiche sul lavoro, sulla globalizzazione, sul futuro. Su questo tema si concentrerà l’incontro pubblico con Marco Bentivogli, coordinatore nazionale di Base Italia e autore del libro “Il lavoro che ci salverà”. Il rilancio del nostro territorio parte dalla capacità che avremo di saper declinare la parola lavoro nella chiave temporale di futuro. L’appuntamento è per domani alle 21 nella Sala Ubaldi di via Cappuccini. Accanto a questo appuntamento, sto proseguendo il tour nelle varie frazioni di Fabriano».

Roberto Sorci sostenuto da 4 liste civiche e trasversali

Roberto Sorci e Giancarlo Giorgetti

Le parole di Roberto Sorci: «Ho avuto il piacere di scambiare due parole con il ministro Giancarlo Giorgetti, in città, a seguito del meeting nazionale svoltosi a Senigallia. Al Ministro ho illustrato la situazione fabrianese e i possibili scenari che potrebbero verificarsi nei prossimi mesi per quanto riguarda la Whirlpool e le Cartiere Miliani, entrambe le aziende stanno valutando possibili cambiamenti di assetto societario che potrebbero avere risvolti anche sul piano occupazionale nel nostro territorio. Mi sono voluto spendere per poter provare a trovare già una rapida soluzione di azione immediata, perché come ripeto sempre, non è il tempo delle chiacchiere e dei battibecchi ma dell’agire. Il Ministro, che in parte era già a conoscenza di quanto abbiamo discusso, mi ha assicurato la massima attenzione sulle questioni di estrema e rilevante importanza per tutto l’assetto territoriale, ma anche per quello nazionale. La filiera istituzionale Regione-Governo portata avanti dalla mia coalizione, dimostra ancora una volta di essere a totale ed esclusivo interesse della nostra città, perché oggi è già domani».

Vinicio Arteconi sostenuto da Coalizione Progressista, due liste

Vinicio Arteconi e alcuni candidati delle liste

Le parole di Vinicio Arteconi: «Due sono i temi che sto affrontando negli ultimi giorni. Lavoro con le notizie su Whirlpool. La Regione attivi subito consultazioni con Whirlpool e acceleri sulle misure: non possiamo aspettare chissà quanto per gli sconti fiscali della ZES, che finiranno per coinvolgere un paio di strade. Mobilitiamo tutte le nostre risorse, come quelle di Meccano, per trovare nuovi investitori: spero anche che stavolta Confindustria, grande sponsor della Giunta di destra e dei suoi candidati civico-leghisti, stia dalla parte del territorio e dei lavoratori. Governo, Regione, Invitalia mettano insieme risorse e incentivi fiscali, emanando bandi pensati sulle caratteristiche del territorio. Ha funzionato ad Ascoli, ha funzionato in Umbria, può funzionare anche qui, con l’aiuto anche degli incentivi sisma. Per il secondo tema, la coalizione progressista ripartirà dalla difesa della sanità. Sabato 14 maggio alle 10, faremo un sit-in davanti all’ospedale Engles Profili per tornare a chiedere l’apertura di Pediatria e per abbattere le liste d’attesa, lanciando una petizione. Ribadiamo la via di un’Area Vasta Montana».

Ioselito Arcioni sostenuto dal Movimento 5 Stelle

Ioselito Arcioni con Giuseppe Conte

Le parole di Ioselito Arcioni: «Dopo essere stati da Giuseppe Conte per la consegna ufficiale del simbolo del M5S, in questo mese di campagna elettorale vogliamo parlare di temi. Vogliamo capire cosa ne pensano gli altri del Pums e del Biciplan. Vogliamo capire se l’area pedonale urbana verrà mantenuta oppure se verrà smantellata rifacendo accedere le macchine al centro storico H24. Vogliamo capire se c’è l’intenzione di tutelare l’autonomia amministrativa del Parco regionale della Gola della Rossa e di Frasassi. Vogliamo capire che idea hanno nel recupero del complesso del San Francesco, per il Sant’Antonio fuori le mura e per il San Biagio in Caprile. C’è la necessità di lavorare per consolidare il bilancio visti i fondi bloccati per aperture di mutui dalle precedenti Amministrazioni. Infine, a proposito della gestione dei rifiuti in ambito provinciale: che posizione prendono destra e sinistra? Questi sono solo alcuni dei temi che metteremo sul tavolo e sui quali sfidiamo gi altri a esprimersi per capire che tipo di visione hanno della città e soprattutto se ce l’hanno».