Elica approva il bilancio 2018. In crescita utili e ricavi

Continua il trend positivo delle vendite di prodotti a marchi propri della multinazionale di Fabriano che registrano un aumento del 12%. Invece non sarà distribuito dividendo per rafforzare, sempre più, la solidità del Gruppo leader mondiale nella produzione di cappe aspiranti da cucina

Sede uffici di Elica a Fabriano
Sede uffici di Elica a Fabriano

FABRIANO – Crescono i ricavi, la vendita a marchi propri e scende l’indebitamento. Il 18 aprile prossimo assemblea dei soci nella sede di Fabriano di Elica. Non sarà distribuito dividendo per rafforzare, sempre più, la solidità della multinazionale.

Il consiglio di amministrazione di Elica S.p.A., capofila del Gruppo leader mondiale di Fabriano nella produzione di cappe aspiranti da cucina, riunitosi oggi. giovedì 7 marzo, a Milano, ha approvato i risultati consolidati al 31 dicembre 2018, il Progetto di bilancio di esercizio al 31 dicembre 2018 e la Relazione sulla Gestione.

I ricavi nel 2018 si sono chiusi 472,4 milioni di Euro, +2,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Continua il trend positivo delle vendite di prodotti a marchi propri principalmente il brand Elica, che registrano un aumento dei ricavi del 12% a cambi costanti e cresce al 51%, nel quarto trimestre 2018, il contributo ai ricavi cooking dei prodotti a marchi propri. Il business Motori, che rappresenta il 13% del fatturato totale, ha registrato nel 2018 una flessione dei ricavi del 2% in linea con il trend del settore in Emea e della riduzione della domanda, in particolare in Turchia.

L’Ebitda chiude a 40milioni di euro, +8,5%, l’Ebit a 19,8 milioni di Euro, in aumento del 21,1% rispetto a fine 2017. Il Risultato di pertinenza del Gruppo è pari a 7,3 milioni di Euro, in netta crescita rispetto ai 4,7 milioni di Euro del 2017. Scende la posizione finanziaria netta da -69,3 milioni di euro a -56,3 milioni di euro.

L’assemblea dei soci per approvare il bilancio 2018 è convocata per il prossimo 18 aprile alle 9 nella sede di Fabriano. Il consiglio di amministrazione ha proposto di non procedere alla distribuzione del dividendo relativo all’esercizio 2018, al fine di mantenere a disposizione della società tutte le risorse disponibili per investire nel percorso di sviluppo futuro, approvando la destinazione del risultato dell’esercizio 2018 alla Riserva di Utili.