Ecco gli sportivi fabrianesi premiati all’evento “Giovani talenti, le nostre speranze”

Un riconoscimento voluto dal sindaco Gabriele Santarelli e dall’assessore allo sport Francesco Scaloni che sta a significare l’energia positiva, l’entusiasmo, la speranza verso il futuro. Ad ognuno di loro è stata consegnata un’opera originale dell'artista Massimo Melchiorri

Gli sportivi premiati sul palco del Teatro Gentile

FABRIANO – Sono stati numerosi i giovani sportivi fabrianesi ai quali è andato un riconoscimento da parte del Comune di Fabriano in occasione della manifestazione di martedì scorso “Giovani talenti, le nostre speranze”, organizzata per ricordare i venti anni trascorsi dal sisma del 1997.

Un riconoscimento fortemente voluto dal sindaco Gabriele Santarelli e dall’assessore allo sport Francesco Scaloni che sta a significare l’energia positiva, l’entusiasmo, la speranza verso il futuro che solo i giovani sanno trasmettere in modo così efficace.

Presentati e intervistati da Paolo Notari e Lara Gentilucci, ecco i nomi dei giovani e promettenti sportivi fabrianesi che sono saliti sul palco del Teatro Gentile, la maggior parte dei quali abbiamo avuto il piacere di intervistare qui su Centropagina in occasione dei loro successi, contribuendo a diffonderne i meriti e i risultati – non sempre noti al grande pubblico – molto spesso in anteprima: Michele Bugionovo, capitano della Janus Basket Fabriano (che domenica 1 ottobre inizia il campionato in serie B), Sara Zuccaro dell’Atletica Fabriano (azzurra giovanile nel lancio del martello) e Giacomo Brandi (azzurro giovanile nella marcia), la tennista Nadin Barbarossa (una promessa giovanile di livello europeo), il pugile Federico Stroppa (in procinto di fare il suo ingresso nelle Fiamme Oro), il pilota Daniel Mancinelli (reduce dal 4° posto nel Pirelli World Challenge negli Stati Uniti), Caterina Meschini (nuoto), Luca Mancioli (velocista nell’atletica) e Daniel Gerini (lancio del peso) della Polisportiva Disabili Mirasole, per il pattinaggio Elisa Scassellati, Camilla Fattori ed Erika Greci (sul podio agli Italiani nelle loro categoria giovanili), quindi Milena Baldassarri e Talisa Torretti della pluridecorata ginnastica ritmica fabrianese.

Il capitano della Janus Basket Fabriano, Michele Bugionovo (foto di Giacomo Cesaroni)

A tutti loro, l’assessore allo sport Francesco Scaloni ha consegnato un’opera originale dell’artista Massimo Melchiorri, realizzata ispirandosi alle parole “rinascita”, “speranza”, e “giovani”, stampata su carta a mano Fabriano.

«A Fabriano, le società sportive sono moltissime – ha detto l’assessore Scaloni: – dal 3 luglio, cioè da quando mi sono insediato, ho cercato di parlare con tutti per essere vicino alle necessità i ognuno; come amministrazione cercheremo di fare il possibile, ritenendo importantissima la funzione dello sport».

Le ragazze della Fortitudo Fabriano Pattinaggio (foto di Mario Carnevali)