Storia e storie: due appuntamenti culturali a Sassoferrato

A Palazzo Oliva tornano gli incontri del gruppo Libera-Mente Insieme per promuovere la lettura in ogni fascia di età senza trascurare la socializzazione. In municipio il convegno sulla fortezza e sulle vicende della città

Palazzo Oliva, Sassoferrato

SASSOFERRATO – Due appuntamenti culturali e all’insegna della scoperta e valorizzazione dei luoghi simbolo di Sassoferrato sono in programma domani e sabato nella città sentinate.

Si parte giovedì 17 ottobre, alle 17 nella sala conferenze di Palazzo Oliva con gli incontri del gruppo di lettura Libera-Mente Insieme che riprendono dopo la pausa estiva e il lusinghiero successo ottenuto in termini di partecipazione. L’iniziativa legata al progetto Biblioteche narranti, voluto e seguito dall’assessore alla Cultura, Lorena Varani e predisposto dall’Unione montana dell’Esino-Frasassi, ha lo scopo di promuovere la lettura in ogni fascia di età senza trascurare la socializzazione. «L’idea del progetto nasce dalla parola insieme – afferma la coordinatrice Rosalba Righi – per avere un’occasione non banale di stare in compagnia in una piccola comunità, parlare del libro, approfondirne i temi e, cosa fondamentale, condividere le emozioni provate, così da far avvicinare tutti in modo piacevole al libro e alla lettura». Giovedì guideranno l’incontro le esperte collaboratrici e mediatrici Enrica Giovannini e Ornella Limoncelli.

Il secondo appuntamento previsto sabato 19 ottobre nella Sala consiliare del Municipio alle 10. La Rocca di Sassoferrato nei tempi di Albornoz – le vicende storiche in una prospettiva di valorizzazione, questo il tema del convegno organizzato dall’associazione Sassoferratesi nel Mondo con il patrocinio del Comune. Alla presenza della coordinatrice Mara Silvestrini, si alterneranno in un ricco e interessante programma, gli interventi di Virginio Villani, Angela Lanconelli, Gianni Volpe, Francesco Pirani e Alvaro Rossi.
I relatori tratteranno rispettivamente: Le vicende storiche della Rocca di Sassoferrato dal girone precomunale alla fortificazione albornoziana; La rocca di Sassoferrato e le strutture del governo territoriale pontificio nel XIV; La Rocca di Sassoferrato tra nuovi modelli difensivi e tecniche tradizionali; Politica guerra e diplomazia alla metà del Trecento: il cardinale Albornoz e le Marche; Commento alle due immagini della Sassoferrato cinquecentesca del Piccolpasso.