Fabriano: doppia festa per i fedeli di Albacina e San Donato, chiese riaperte

A distanza di due anni dal sisma dell’agosto-ottobre 2016, infatti, sono stati riaperte le due chiese locali ed hanno accolto i fedeli per le Sante Messe di Natale. Altre dieci, fra Matelica, Fabriano, Cerreto D'Esi e Serra Sa Quirico, saranno riaperte nei prossimi mesi

La chiesa di San Donato riaperta ai fedeli

FABRIANO – Natale di particolare gioia per i residenti delle due frazioni di Fabriano: Albacina e San Donato. A distanza di due anni dal sisma dell’agosto-ottobre 2016, infatti, sono stati riaperte le due chiese locali ed hanno accolto i fedeli per le Sante Messe di Natale.

La prima chiesa di Fabriano, a San Donato, è stata ufficialmente riaperta il 22 dicembre scorso alla presenza del vescovo diocesano, monsignor Stefano Russo. Mentre ieri, 24 dicembre, in occasione della Santa Messa di mezzanotte, è stata riaperta quella di Albacina.

Nel dettaglio i lavori nella chiesa parrocchiale di San Donato, per un importo di 47 mila euro, sono stati assegnati alla Effecci Costrizioni. La chiesa di San Venanzio ad Albacina, costo lavori 96 mila euro, è stata affidata alla Domus srl.

Lavori in corso, nella Diocesi di Fabriano-Matelica, per riaprire i luoghi di culto danneggiati dal sisma del 2016. A buon punto la messa in sicurezza definitiva delle 12 chiese per un importo complessivo di circa 1.500.000 euro grazie all’impegno e all’efficienza degli uffici di Curia. Incertezza, invece, per la ricostruzione delle case parrocchiali e degli edifici non di culto i cui progetti definitivi vanno presentati entro dicembre. La Diocesi è attualmente impegnata nei lavori di messa in sicurezza delle chiese danneggiate dagli eventi sismici con interventi finalizzati a garantire la continuità dell’esercizio del culto. I lavori sono quasi conclusi. Cinque sono a Matelica: Santa Maria delle Grazie a Braccano, San Giovanni Battista a Colferraio, San Vincenzo Martire a Colli, San Michele Arcangelo a Rastia, San Fortunato a Poggeto. Dopo la riapertura delle due Chiese, ne rimangono altrettante da ultimare a Fabriano: Santa Maria Assunta in Santa Maria in Campo e Santa Maria Sopra Minerva a Castelletta. Due a Cerreto D’Esi: Collegiata Santa Maria Assunta e Santa Maria delle Grazie a Cerquete. Una a Serra San Quirico: Beata Maria Vergine del Rosario a Domo.