Digital Support a Fabriano, boom di iscrizioni

Le iscrizioni si sono chiuse ieri, 3 novembre, e gli organizzatori sono pienamente soddisfatti «perché sono arrivate ben 71 domande di partecipazione». Entro una settimana la selezione e, poi, dal 20 novembre, il via ai corsi

Francesco Meroni durante la presentazione del corso

FABRIANO – Formare consulenti che porteranno le Marche nel Web 4.0: questo è l’importante obiettivo di Digital Support, un progetto di formazione manageriale che parte da Fabriano e che porterà nella città della carta relatori e manager prestigiosi. È la nuova iniziativa promossa dalla Fondazione Aristide Merloni e dalla Fondazione Marche che punta, inoltre, a manifestazioni aperte alla cittadinanza per spiegare il mondo della trasformazione digitale.

Le iscrizioni si sono chiuse ieri, 3 novembre, e gli organizzatori sono pienamente soddisfatti «perché sono arrivate ben 71 domande di partecipazione». Entro una settimana la selezione e, poi, dal 20 novembre, il via ai corsi.

Digital Support, il percorso di alta formazione che la Fondazione Aristide Merloni e la Fondazione Marche hanno pensato insieme con la Luiss Business School e il Dipartimento di Management dell’Università Politecnica delle Marche, inizia a prendere forma.

Alle circa 71 iscrizioni, si arriverà – attraverso una selezione – a una classe di 25-30 studenti. «Coloro che si sono iscritti hanno buoni profili accademici o addirittura sono professionisti o neolaureati che hanno già mosso i loro passi nel settore e che hanno visto un importante valore aggiunto nel corso. Prevalenza di donne e numerose candidature da Abruzzo e sud delle Marche, segno che il messaggio sul digitale come occasione per rilanciare il territorio dopo il terremoto, è stato colto. Circa il 60 per cento dei profili provengono da Economia, Marketing o Comunicazione, ma sono ben rappresentati anche settori come quelli umanistici. Presente tra i candidati anche un buon numero di fabrianesi», evidenziano dall’organizzazione.

Nella fase d’aula, saranno organizzate tre attività seminariali presso la Luiss Business School, durante le quali gli studenti si confronteranno con manager del calibro di Fabrizio Virtuani, già in Lottomatica, o Maximo Ibarra, già in Wind. Nella fase successiva, i partecipanti a Digital Support saranno affidati a tutor scelti tra professionisti e consulenti affermati, come Sandro Giorgetti, responsabile del Social Media Team della Regione Marche.

Ogni corsista sarà abbinato a un’impresa e svilupperà un’analisi delle sue potenzialità digitali con la realizzazione di un piano di interventi in web marketing che potrà implementare direttamente con il supporto di docenti dal profilo altissimo, come Francesco Stefanelli, che ha curato l’internazionalizzazione in Asia di Ariston Thermo.

La classe di studenti di Digital Support sarà al lavoro per 26 settimane presso il complesso monumentale del San Benedetto di Fabriano.