Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano, delegazione di commercianti ricevuta dal presidente Acquaroli

Ricevuti i rappresentanti del Centro commerciale naturale, il presidente Burzella e il vice presidente Zannelli. Si è parlato anche della vertenza Elica, oltre che del comparto commerciale

Ennio Mezzopera, Leonardo Zannelli, Francesco Acquaroli e Roberto Burzella

FABRIANO – Fratelli D’Italia, sezione di Fabriano, fa ottenere un incontro ai rappresentanti del Centro commerciale naturale Fabriano, Roberto Burzella, in qualità di presidente, e Leonardo Zannelli, in qualità di vice presidente, con il presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli. Insieme al presidente del circolo di FdI della città della carta, Ennio Mezzopera, sono stati ricevuti anche da Marco Ausili, membro della commissione attività produttive, oltre che dal governatore marchigiano.

Molti temi sono stati portati sul tavolo del confronto istituzionale non ultimo il caso Elica e «su questo, come già ribadito, abbiamo chiesto un’attenzione particolare, non solo al problema dei dipendenti, ma anche e soprattutto ai lavoratori dell’indotto, artigiani e partite Iva. Questi lavoratori non hanno nessuna protezione, a loro dobbiamo l’attenzione più forte, progettando con loro e per loro un percorso alternativo di riconversione o riqualificazione», si specifica nella nota a conclusione del summit.

È stato quindi affrontato anche il tema riguardo alle riaperture dei negozi che, dal ritorno della Regione Marche in area arancione, è comunque sempre sentito, nonostante un allentamento delle restrizioni. «Basterebbe andare un sabato mattina in un supermercato per rendersi conto che, pur rispettando i parametri imposti dai vari Dpcm, è facile trovare molte persone davanti i banchi del fresco in attesa del proprio turno o molte persone in fila alle casse. Quindi, dov’è il problema se un barbiere riceve per appuntamento e se dentro il locale non ci sono più di due o tre clienti per volta? Dov’è il problema se nelle palestre si fa attività per appuntamento gestendo i flussi su fasce orarie. Non vedo cosa possa succedere se un negozio d’abbigliamento riceve su appuntamento. Non ho mai visto folle oceaniche nei negozi al dettaglio, basterebbe quindi solo creare un sistema di appuntamenti e il gioco è fatto», hanno evidenziato i due rappresentanti dell’associazione Centro commerciale naturale Fabriano. «Fratelli D’Italia, da sempre sta proponendo soluzioni concrete, noi siamo per la concretezza», le risposte date ai commercianti fabrianesi dai vertici regionali e locali di Fratelli d’Italia.