Dall’Africa a Genga per ammirare le Grotte di Frasassi

Stephen Wani Michael, sindaco di Giuba, la capitale del Sud Sudan, è rimasto letteralmente estasiato dal tour nel complesso ipogeo gengarino. Ad attenderlo il primo cittadino Giuseppe Maderdoni che ha omaggiato gli ospiti con libri e illustrazioni

La Delegazione al completo

GENGA – Ospite d’eccezione in visita alla Grotte di Frasassi di Genga. Il sindaco di Giuba, capitale del Sud Sudan, Stephen Wani Michael, è rimasto letteralmente estasiato dal tour nel complesso ipogeo gengarino. Una delegazione composta dal Primo cittadino e alcune autorità del Comune dell’Africa centro-occidentale, ha visitato nella mattinata di oggi, 22 marzo, le Grotte di Frasassi.

L'incontro tra il sindaco Giuseppe Medardoni e Stephen Wani Michael
L’incontro tra il sindaco Giuseppe Medardoni e Stephen Wani Michael

Ad attendere la delegazione del Sud Sudan il sindaco di Genga, Giuseppe Medardoni che ha omaggiato gli ospiti con libri e illustrazioni delle Grotte di Frasassi e del territorio. Alla stretta di mano tra i due Sindaci è seguita la visita guidata alle Grotte e al museo di San Vittore delle Chiuse. Successivamente la delegazione è stata ricevuta dal vicepresidente del Consorzio Grotte di Frasassi, Riccardo Strano, per un ulteriore saluto e uno scambio di impressioni sulle rispettive realtà, nonché per rimarcare un segno di cordiale ospitalità e amicizia.

L’arrivo a Frasassi della delegazione è stata resa possibile grazie all’intermediazione dell’Acli G. Toniolo di Villa Musone – Loreto. Una conferma, questa, della notorietà delle Grotte di Frasassi su scala mondiale. Infatti, non per caso, il Congresso Isca, convention delle maggiori grotte turistiche del mondo, si è svolto proprio a Genga-Frasassi lo scorso mese di ottobre e ha visto la partecipazione di 45 delegazioni provenienti da tutti i continenti. A testimonianza di un’internazionalità delle Grotte di Frasassi la cui reputazione è sempre in costante rafforzamento.