Fabriano piange Antonio Ninno. Imprenditoria e sport in lutto

Imprenditore e appassionato di sport, rilevò il Fabriano Basket da Giuliano Ceresani nel 1996, ed è stato patron fino al 2002. Per questo forte legame, la Janus affronterà la trasferta di Rimini con la canotta listata a lutto

Antonio Ninno

FABRIANO – Lutto a Fabriano. Si è spento a 71 anni, l’imprenditore e grande appassionato del mondo dello sport, basket soprattutto, Antonio Ninno. Una leucemia fulminante non gli ha lasciato scampo. Il decesso ieri sera, 2 novembre, mentre era all’ospedale di Perugia per un ciclo di terapia. Immediato cordoglio in città.

Imprenditoria e sport in lutto per l’addio al 71enne Antonio Ninno, lo storico presidente del Fabriano basket, per decenni titolare dell’azienda di costruzioni Edilninno. La scoperta del male incurabile era avvenuta solo qualche settimana fa a seguito di forti dolori che hanno consigliato i medici ad approfondire il quadro clinico. La sentenza è arrivata quasi subito. Con la tenacia che lo ha sempre contraddistinto, Antonio Ninno ha deciso di lottare, sottoponendosi a immediate cure. Purtroppo, il male in forma aggressiva aveva attaccato il suo corpo in modo ormai irreversibile. Ieri sera, però, proprio mentre si stava sottoponendo ad alcune terapie, il cuore ha smesso di battere.

La notizia si è diffusa immediatamente a Fabriano e i messaggi di cordoglio hanno riempito le bacheche Facebook, stringendosi attorno al dolore della moglie, Doriana, dei due figli Fiorella e Gabriele, e di tutti i parenti. La camera ardente sarà aperta domani pomeriggio alla camera mortuaria dell’ospedale cittadino. Il funerale si svolgerà nella chiesa di San Giuseppe Lavoratore martedì 5 novembre alle 15. Il feretro sarà tumulato al cimitero di Santa Maria.

«Janus Basket Fabriano S.S.D.R.L. si unisce al cordoglio per la scomparsa di Antonio Ninno, storico presidente del Fabriano basket. Ninno lascia un ricordo indelebile per il sostegno che ha dato al Fabriano basket e con il quale ha vissuto anni esaltanti», la nota della società di basket che affronterà questo pomeriggio la trasferta in casa di Rimini, campionato di Serie B, con una striscia nera sulla canotta in segno di lutto.

Antonio, con il fratello Stefano, rilevò il Fabriano Basket da Giuliano Ceresani nel 1996. Tonino è stato il patron fino al 2002, anche se in alcune stagioni non compariva come presidente, ma come vice. Sotto la sua presidenza, la città di Fabriano visse le stagioni d’oro del basket con la promozione in A1 e i playoff scudetto nel 2002.