Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Un furto sventato e uno riuscito a Fabriano, indagini in corso

Il primo si è verificato in via Bellocchi con il proprietario di casa che è riuscito a mettere in fuga due malviventi. Il secondo caso, purtroppo, è andato a segno in via Lamberto Corsi. La coppia era fuori casa, mentre i malviventi rubavano contanti e gioielli

Una veduta di Fabriano
Una veduta di Fabriano

FABRIANO – Un furto sventato e un altro, purtroppo, riuscito a Fabriano. Indagano le forze dell’ordine per risalire ai responsabili.

Nei giorni scorsi, un sessantenne residente in via Bellocchi a Fabriano, mentre stava guardando la televisione ha sentito alcuni strani rumori provenire dalla strada. Si è affacciato ed ha subito notato due persone. Il primo che era intento a forzare la finestra della camera dell’appartamento del 60enne, sita al secondo piano di un palazzo. E il secondo che si stava arrampicando sulla grondaia per raggiungere il balcone. Ha iniziato a urlare e li ha messi in fuga. Subito dopo ha allertato le forze dell’ordine che sono prontamente giunte sul posto, iniziando a indagare.

Dei due, però, nessuna traccia. Non è da escludere che si siano allontanati, in tutta fretta, da Fabriano prendendo la SS76 che si trova a pochi chilometri da via Bellocchi. I residenti della popolosa via di Fabriano non nascondono la propria preoccupazione per questo episodio e tornano a chiedere l’installazione delle telecamere di sicurezza e più controlli nelle ore serali. Magari, anche, un potenziamento della pubblica illuminazione, visto che la settimana scorsa, nella vicina via Broganelli, un 46enne è stato investito. L’automobilista alla guida dell’utilitaria ha dichiarato alla polizia locale di non averlo visto mentre attraversava la strada e ha dato la colpa anche alla scarsa illuminazione lungo la via.

Per un furto sventato, un altro riuscito in via Lamberto Corsi a Fabriano. I ladri sono riusciti a entrare in un appartamento al terzo piano di un palazzo. Qui, vista l’assenza dei proprietari che si trovavano fuori casa per lavoro, hanno potuto rubare oro e denaro contante per un bottino complessivo di 2mila euro. Poi sono scesi in garage sperando di riuscire a portare via anche l’automobile. Proposito andato deluso perché non sono riusciti a trovare la chiave dell’automobile, che era – per fortuna – nella tasca della giacca del proprietario del mezzo. All’ora di cena, quando i proprietari sono tornati a casa, l’amara sorpresa e la denuncia alle forze dell’ordine che hanno, subito, iniziato a indagare.