Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Lite fra due minorenni e lei finisce in ospedale, i carabinieri di Fabriano chiariscono i contorni

La discussione. e quindi la lite, sarebbe stata innescata da motivi sentimentali. Probabilmente, un affetto non corrisposto. Dunque, un probabile corteggiamento non andato a buon fine

FABRIANO – Denunciato per lesioni un ragazzo minorenne. Ha sferrato un pugno a una ragazzina di neppure 16 anni. L’indagine è stata portata avanti dai carabinieri della Compagnia di Fabriano.

I fatti risalgono allo scorso febbraio. Davanti a un istituto di scuola superiore a Fabriano, frequentato da entrambi i minorenni, è accaduto il fatto. All’uscita della scuola, dopo il normale orario, i due avrebbero avuto un confronto piuttosto acceso, terminata con il pugno dato dal 17enne alla 15enne.

La ragazza, insieme ai genitori, si è recata immediatamente al Pronto soccorso dell’ospedale Engles Profili di Fabriano. I medici, dopo averla sottoposta alle cure del caso, le hanno refertato una prognosi di trenta giorni per il setto nasale fratturato.

Una volta dimessa, la famiglia – insieme alla minorenne – si è recata in caserma a Fabriano. Davanti ai militari, la ragazza ha fornito la propria versione dei fatti, suffragando il tutto con il referto consegnatole dai sanitari del presidio ospedaliero cittadino, e presentando la querela.

Sono partite le indagini, molto complesse, visto che nella vicenda sono coinvolti due minorenni. I carabinieri si sono mossi con estremo riserbo, ascoltando anche altre persone non coinvolte direttamente nella vicenda e cercando, quindi, conferme e ammissioni.

A distanza di tutto questo tempo, si sarebbe ora giunti alla svolta con la denuncia del 17enne per lesioni. Da ciò che si è potuto intuire, la lite, la discussione, sarebbe stata innescata da motivi sentimentali. Probabilmente, un affetto non corrisposto. Dunque, un probabile corteggiamento non andato a buon fine e che ha determinato un’escalation di parole, sempre più accese, culminando il tutto con il pugno.

Al momento, sembra proprie essere questa la spiegazione del gesto. Anche se, è bene ribadirlo visto che sono coinvolti minorenni, dovrà essere l’iter giudiziario a fornire i fatti e chiarire i contorni di questa vicenda. Da parte loro gli investigatori, dopo mesi di indagine, hanno ricostruito ciò che gli è stato possibile fare.