Weekend da paura: denunce, incidenti stradali, multe e un tentato furto

Un capriolo è stato investito lungo la provinciale tra Fabriano e Varano. Padre e figlia coinvolti in un incidente dovuto al manto stradale bagnato. Un 56enne denunciato per guida in stato di ebbrezza. Tentato un furto al distributore di vivande negli uffici Asur di via Brodolini di Fabriano

Carabinieri
Carabinieri

FABRIANO – Due incidenti stradali, una denuncia per guida in stato di ebbrezza, un tentativo di furto e diverse multe per varie infrazioni al codice della strada. Questo l’esito dell’ennesimo fine settimana di controlli e presidio del territorio messo in piedi dai carabinieri della Compagnia di Fabriano in collaborazione con tutte le stazioni presenti nel territorio di competenza.

Complessivamente, sono entrate in azione da venerdì 20 a domenica 22 settembre scorsi, ben 25 pattuglie con circa 50 militari in strada a Fabriano e nel comprensorio. E i risultati non sono tardati ad arrivare. Si è iniziato venerdì scorso, 20 settembre, quando i carabinieri in zona Borgo hanno fermato un 56enne di Fabriano a bordo della propria auto, una Suzuki. L’uomo è stato sottoposto all’esame dell’etilometro. Nel sangue aveva una concentrazione di alcol tre volte superiore al limite massimo consentito. È stato, ovviamente, denunciato per guida in stato di ebbrezza, gli è stata sospesa la patente e l’automobile è stata sequestrata.

Accanto a questa denuncia, nell’ambito dei vari posti di controllo istituiti nelle principali strade del comprensorio di Fabriano, i militari hanno fermato diverse automobili, elevato quattro multe per infrazioni al codice della strada. Complessivamente, sono stati decurtati cinque punti alle patenti dei multati.

Il servizio di presidio del territorio è proseguito anche nella mattina di oggi, quando a chiamare i carabinieri sono stati i dipendenti degli uffici Asur di via Brodolini. Quest’ultimi hanno segnalato il tentativo di scasso del distributore automatico di bevande e alimenti.

Un furto non riuscito, come hanno accertato i carabinieri di Fabriano. Non essendoci alcun segno di effrazione alle porte di ingresso degli uffici, è molto probabile che il ladro improvvisato abbia agito nel tardo pomeriggio di venerdì scorso, a uffici aperti. Probabilmente, proprio la presenza dei dipendenti Asur, ha determinato la non riuscita del furto. Si cercano, comunque, indizi per risalire al responsabile.

Infine, nel corso dello scorso fine settimana, i carabinieri hanno rilevato anche due incidenti stradali. Nel primo vi è anche un morto, un capriolo centrato lungo la strada provinciale che collega Fabriano alle frazioni di Varano e Campodiegoli. Illesi gli occupanti dell’automobile che ha riportato alcune migliaia di euro di danni. Il conducente non ha potuto evitare il capriolo, spuntato all’improvviso.

Il secondo incidente si è verificato lungo la strada che collega Fabriano a Sassoferrato. Protagonisti un padre e la figlia 15enne residenti a Roma. L’uomo, che era alla guida, molto probabilmente per l’asfalto reso viscido della pioggia, ha perso il controllo della Fiat Punto, uscendo fuori strada e finendo in una piccola scarpata. Entrambi sono usciti da soli dal mezzo incidentato e portati, con il 118, al Pronto soccorso del presidio ospedaliero cittadino. Le loro condizioni, dopo accurati esami strumentali, sono buone e, dopo poche ore, sono stati entrambi dimessi.